VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Rania di Giordania, 39 anni. Foto Getty Images

Rania di Giordania, 39 anni: il 21 ottobre presenta a Roma 1Goal, per combattere l'analfabetismo dei bambini nei Paesi poveri. Foto Getty Images

sondaggio

Qual è la coppia di sangue blu più affascinante?

Rania e Abdullah di Giordania
Alberto di Monaco e Charlene Wittstock
Haakon di Norvegia e Mette-Marit
Victoria di Svezia e Daniel Westling

20.10.2009

Rania: «Le donne
lavorano il doppio»

Arriva in Italia per presentare una nuova campagna a favore dei bambini. E a noi parla di parità dei sessi

di Imma Vitelli su Vanity Fair 43/09

VOTA [ 12345 ] (13 voti)
[...]
Rania Al Abdullah, 39 anni, è sovrana di Giordania dal 1999 [...].
[...]

In questi dieci, regali, anni, è diventata molte cose: una paladina degli oppressi, un simbolo di modernità tra gli arroccamenti arabi, un'icona della moda e del jet set internazionale [...].
Sua Maestà è in questi giorni in Italia a promuovere l'ultima delle sue molteplici attività umanitarie: la campagna 1Goal, che ha lanciato assieme al premier britannico Gordon Brown, dedicata ai bambini che non vanno a scuola[...].
[...]

Che cos'è 1Goal?
«1Goal è una grande nuova campagna, centrata sui Mondiali di Calcio che l'anno prossimo si terranno per la prima volta in Africa.  [...] vogliamo che i tifosi [...] chiedano ai leader del mondo di mantenere le promesse fatte, perché quei leader hanno promesso di impegnarsi affinché i 75 milioni di bambini che oggi non vanno a scuola domani ci vadano. [...] Da oggi alla fine dei Mondiali, speriamo di raccogliere 30 milioni di firme. Una volta raccolte, le porteremo ai summit dei leader del mondo [...] ».
[...]

Lei è una combattente per i diritti delle donne
[...] È stata mai discriminata, a casa sua?
«No, per fortuna. Ma vedo che nelle nostre società le donne devono lavorare il doppio degli uomini per fare metà della carriera. [...]Tengo a sottolineare che l'uguaglianza di genere è un impegno universale: non si tratta di un problema del solo Medio Oriente, è presente ovunque nel mondo. [...] »
[...]
[...] lei è la prima sovrana al mondo a usare Twitter e ad avere un canale su YouTube. Come le è venuto in mente? [...]
«[...]. Il social networking è ormai un fenomeno: io l'ho seguito con crescente interesse, fino a diventarne parte. È un ottimo strumento per raggiungere le persone e ottenerne il sostegno. [...] ».
[...]

[...] i palestinesi non hanno uno Stato, ma una palestinese è regina di Giordania. Come la fa sentire, questo?
«[...]. Nel mio Paese ho a cuore tutti: questo è il mio dovere, il mio mandato, a prescindere dalle origini. Certo, il cancro del Medio Oriente è il conflitto tra gli israeliani e i palestinesi. [...] Questo conflitto, fino a quando non lo risolveremo, continuerà a essere fonte di ingiustizia, e . [...] alimenta ideologie estreme. [...] ».
[...]

Maestà, lei è regina da dieci anni. Qual è la cosa più importante che ha imparato?
«Ho imparato che non devi rinunciare mai. [...]  E che c'è sempre del buono: per tutto il male che c'è, c'è sempre anche del buono. Ed è quello che dobbiamo coltivare»

articoli precedenti

aggiungi un commento