VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
<BR>(Foto: Archivio Condé Nast)<BR><BR> <BR>

Foto: Chin Walter, Archivio Condé Nast

sondaggio

Una rottura che ti ha toccato profondamente. Ne sei uscita:

Più forte
Più cinica
Più matura
Più disillusa
Non ne sono ancora uscita

21.02.2007

I vantaggi di un amore finito

Buone notizie per i cuori spezzati. Secondo una nuova ricerca americana la fine di una storia aiuta a conoscersi meglio e migliorare l'autostima

di Alice Politi

VOTA [ 12345 ] (11 voti)
La fine di un amore, si sa, è una sorta di "lutto": ci si mette un po' per elaborare la separazione e abituarsi all'assenza di una persona con cui abbiamo diviso gioie e dolori.

Adesso, però, può forse facilitare il processo di svolta, sapere che anche la rottura sentimentale più dolorosa ha i suoi vantaggi. Aiuta a crescere e a conoscere meglio se stessi.

Lo afferma una nuova ricerca condotta da alcuni ricercatori americani dell'università di Monmouth su un campione di 155 persone (tra i 18 e i 32 anni) che avevano chiuso una relazione nelle precedenti 11 settimane.

Risultato: sul 58 per cento del campione sono stati riscontrati alti livelli di emozioni positive dopo la rottura, descritte dall'espressione "mi sento pieno di energia e fiducia".
Il 71 per cento dei partecipanti allo studio, invece, ha dichiarato di aver vissuto una forte crescita personale e di avere imparato "molte cose nuove su di me".
Da rilevare il fatto che le sensazioni positive sono risultate indipendenti dal ruolo (attivo o passivo) avuto nel processo di rottura.

articoli precedenti

aggiungi un commento