VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Miu Miu Collezione PE '07

(Miu Miu Collezione PE '07)

Guarda la gallery

sondaggio

Hai mai fatto l'amore con un feticista?


No
Non ricordo
La feticista sono io!

02.03.2007

Eros e feticismo: lo stiletto della seduzione

Una nuova ricerca sulle perversioni sessuali rivela: piedi e scarpe sono i feticci numero uno

di Alice Politi

VOTA [ 12345 ] (29 voti)
Non soltanto accessorio cult di ogni fashion victim che si rispetti (su Ebay se ne vendono un paio ogni 18 secondi). Non soltanto prezioso oggetto da collezione (l'ex first lady filippina Imelda Marcos ne possedeva circa 3mila paia). Nell'immaginario fetish le scarpe, al pari dei piedi, sono "l'oggetto" più erotizzante in assoluto.

È quanto emerge da una nuova ricerca sul feticismo realizzata, in team, dalle Università di Bologna, L'Aquila e Stoccolma. Lo studio è frutto del monitoraggio di una serie di gruppi di discussione su Internet con circa 150mila utenti feticisti. Fra questi sono stati circa 5mila, fra uomini e donne, i soggetti su cui si è focalizzata il tipo di indagine in oggetto.

«I feticci di cui si parla nella ricerca servono, nella maggior parte dei casi, a esaltare l'interesse sessuale o la soddisfazione», spiega Stefano Ghirlanda, ricercatore del Dipartimento di Psicologia dell'Università di Bologna. «Senza quindi rivelarsi a tutti i costi necessari, come accade invece nei casi di feticismo patologico».

articoli precedenti

aggiungi un commento