VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Archivio Condé Nast

Foto: archivio Condé Nast

sondaggio

Hai mai parlato con il/la partner dei suoi/tuoi problemi sessuali?


no
solo in parte
sì ed è stato uno sbaglio
no ed è stato uno sbaglio

22.03.2007

Uomini: quando il sesso
è un problema

Impotenza ed eiaculazione precoce sono fenomeni in crescita. Così come gli interventi chirurgici "migliorativi" ai genitali. Ecco i risultati di una nuova indagine sui problemi sessuali degli italiani

di Alice Politi

VOTA [ 12345 ] (10 voti)
Quattro milioni di italiani soffre di eiaculazione precoce, e la cifra sembra destinata a salire. Tra i più a rischio, ci sono i giovani tra i 18 e i 30 anni e la causa è spesso di natura psicologica. È quanto emerso in occasione del congresso dell'Associazione europea di urologia, che a Berlino, in questi giorni, sta riunendo oltre 10mila specialisti per fare il punto sui progressi scientifici in questo settore.

Fattori scatenanti risultano l'ansia da prestazione e lo stress cui si aggiungono soprattutto «I falsi miti che la società propone come modelli, a partire dalla figura dell'uomo macho e superdotato con cui i giovani si confrontano quotidianamente, al cinema e in tv, e che cercano di imitare», come evidenzia a questo proposito Vincenzo Mirone, presidente della Società Italiana di urologia.
Da rilevare è anche il crescente desiderio, nei giovani, di una sessualità sempre "al top". Ogni anno sono infatti circa 20mila i ragazzi che chiedono di sottoporsi, indipendentemente da effettive motivazioni cliniche, a interventi chirurgici per l'allungamento del pene.

Secondo ulteriori studi, tre milioni gli italiani soffrono poi di disfunzione erettile, ma otto maschi su dieci non ricorrono a un consulto medico, ignorando il fatto che questo disturbo è spesso spia di malattie gravi come il diabete, l'ipertensione e la depressione. Nel caso in cui colpisca giovani tra i 20 e i 30 anni, l'impotenza si accompagna spesso alla depressione ed è quindi fondamentale l'intervento di uno specialista.

Un altro dato allarmante riguarda infine il legame tra impotenza e uso di droghe. Vari studi evidenziano infatti come la tendenza all'uso di droghe nasca spesso proprio dagli insuccessi sessuali.

articoli precedenti

aggiungi un commento