VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Archivio Condé Nast

Archivio Condé Nast

sondaggio

Le tue micro-svolte preferite:

cambiare stile nell'abbigliamento
rivoluzionare i capelli
adottare un nuovo trucco
cambiare partner/giro di amicizie
altro

06.04.2007

Donne e psiche: la felicità
sta nel micro-cambiamento

Compiere piccoli mutamenti nella propria vita o nell'aspetto rappresenta una forma di auto-terapia che accresce soddisfazione e autostima. Lo rivela una nuova indagine condotta fra le italiane

di Alice Politi

VOTA [ 12345 ] (9 voti)
Piccole svolte quotidiane nelle abitudini o nel look. Per avviare o confermare un cambiamento esistenziale, migliorare e migliorarsi, per accrescere l'autostima o per mettere a punto e aggiornare un ricco progetto di vita. In Italia, nove donne su dieci adottano la strategia dei micro-mutamenti per sentirsi più soddisfatte di se stesse. Lo rivela una nuova indagine realizzata da Astra Ricerche, su commissione da Pantene, che ha intervistato un campione di 1002 italiane dai 14 anni in su.

Dallo studio sono emerse tre categorie di donne:
-  le "innovatrici allegre" (il 54 per cento del campione) ovvero quelle curiose, amanti delle esperienze inedite e convinte che ogni tanto sia un bene dare una svolta alla propria vita. A questa fascia appartengono soprattutto diplomate, laureate e internaute, di età compresa fra i 14 e i 44 anni;

- le "conservatrici ripetitive" (il 28 per cento) sono quelle che si definiscono sempre uguali a se stesse e dunque prevedibili. Fra queste predominano le ultra 54enni, residenti in piccoli comuni, estranee a internet.

- le "transizionali ansiose" (il 18 per cento) sono invece le donne dal comportamento contraddittorio e incerto, scosso tra voglia di mutamento e insicurezza, ansia e irrequietezza. A questo gruppo appartengono soprattutto le 14-34enni, residenti in grossi comuni, con un alto titolo di studio e un lavoro di prestigio.

articoli precedenti

aggiungi un commento