VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Archivio Condé Nast

Archivio Condé Nast

sondaggio

Le tue micro-svolte preferite:

cambiare stile nell'abbigliamento
rivoluzionare i capelli
adottare un nuovo trucco
cambiare partner/giro di amicizie
altro

06.04.2007

Cosa cambiano le donne

Borse e cassetti, capelli e abbigliamento. E poi la casa e le abitudini quotidiane... Ecco cosa significa per le italiane fare micro-cambiamenti

di Alice Politi

VOTA [ 12345 ] (9 voti)
TAGS:
Quasi tutte le donne intervistate (il 95 per cento) hanno comunque dichiarato di adottare una strategia del micro-cambiamento sostanzialmente con due obiettivi: essere più felici e a posto con se stesse e migliorare il proprio look di fronte agli altri.

In cosa consistono questi piccoli mutamenti? Il 59 per cento delle intervistate svuota e riordina, di tanto in tanto, scatole e cassetti; il 53 per cento cambia l'acconciatura, la lunghezza, il taglio, il colore dei capelli; il 49 per cento getta per aria le borse per poi riordinarle; un identico 49 per cento acquista un capo d'abbigliamento o un accessorio insolito per sé; il 38 per cento muta la disposizione dei mobili in casa; il 34 per cento cambia il percorso abituale per fare la spesa o andare al lavoro o portare i figli a scuola, ecc.; il 16 per cento adotta un trucco inconsueto.

In definitiva, dai dati raccolti, risulta che le italiane in grande maggioranza sono aperte al cambiamento e impegnate nel perseguirlo. A partire dalle piccole cose della vita.

articoli precedenti

aggiungi un commento