VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Archivio Condé Nast

Archivio Condé Nast

sondaggio

Dove sbagliano, a tuo avviso, le donne manager?

Vogliono imitare gli uomini
Non lottano abbastanza per i propri diritti
Non si coalizzano tra loro
Sbagliano a sposarsi e fare figli

14.09.2007

Donne manager, matrimonio
a rischio

Le dirigenti italiane fanno più fatica a concilare
famiglia e carriera e per questo divorziano di più.
Lo rivela uno studio dell'Università di Milano-Bicocca

di Alice Politi

VOTA [ 12345 ] (2 voti)
Le donne che ricoprono posizioni di successo sono quelle che divorziano di più. Lo rivela un'indagine compiuta dall'Università degli Studi di Milano-Bicocca su commissione di Manageritalia, la Federazione nazionale dei dirigenti, quadri e professionali del terziario.

Dalla ricerca emerge un quadro di particolare disparità tra uomini e donne: in Italia le dirigenti, oltre a guadagnare meno dei colleghi uomini di pari livello (solo il 26 per cento percepisce più di 100 mila euro l'anno, contro il 41 per cento degli uomini), hanno meno chance di carriera, sono più soggette al mobbing e rivelano molte più difficoltà nella conciliazione tra relazioni famigliari e lavoro.

Carriera e sentimenti rimangono due importanti ambiti di realizzazione personale, ma la gestione di entrambi risulta più complicata per le donne manager (67 per cento), che non per gli uomini (59 per cento). Spesso, infatti, gli oneri famigliari ostacolano lo sviluppo professionale, così come le scelte lavorative possono influire sul privato al punto da mandare in crisi irreversibile le relazioni di coppia. I dati raccolti dalla ricerca rivelano infatti un'incidenza maggiore di divorzi tra le donne manager (10 per cento) rispetto agli uomini (6 per cento).

Da rilevare anche la maggiore tendenza da parte delle dirigenti a compiere scelte di vita non definitive: convive infatti il 17 per cento di loro a fronte di un 6 per cento maschile, mentre è nubile il 18 per cento, contro l'8 per cento dei manager.

articoli precedenti

aggiungi un commento