VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Archivio Condé Nast

sondaggio

Quali sono i motivi di lite più frequenti nella tua coppia?

Figli
Lavori domestici
Sesso
Soldi
Tempo libero

13.11.2007

Coppie: ecco su cosa si litiga

Uno studio americano fa luce sui motivi più comuni che scatenano
le discussioni tra partner. E scopre che, per le donne, tenersi tutto dentro fa male alla salute

di Alice Politi

VOTA [ 12345 ] (2 voti)
I bisticci di coppia, si sa, fanno parte integrante delle relazioni sentimentali. Ma su cosa si litiga esattamente? Un'idea la fornisce uno studio americano pubblicato sulla rivista Psychosomatic Medicine, condotto nell'arco di dieci anni su 4000 soggetti di entrambi i sessi.
Per le donne, al primo posto tra i motivi che generano discussioni ci sono i figli (9, 7 per cento), seguono i lavori domestici (8,7 per cento), i soldi (8,5 per cento), il tempo libero (8,1 per cento) e in ultimo il sesso (7,1 per cento).
Per gli uomini, invece, in testa ai motivi di lite c'è il sesso (9,1 per cento), seguito allo stesso livello da soldi e tempo libero (6,2 per cento), dai figli (5,6 per cento) e in ultimo dai lavori domestici (4,2 per cento).

L'indagine mirava inoltre a scoprire la propensione allo sfogo delle emozioni durante le liti con il partner. Il 32 per cento degli uomini e il 23 per cento delle donne partecipanti hanno risposto che preferivano non manifestare le proprie ragioni.
Il fatto di "contenere lo sfogo" durante la lite, nel caso degli uomini non ha prodotto effetti particolari sulla salute. Diverso è stato il caso delle donne. Quelle che si tenevano tutto dentro andavano incontro a cardiopatie e a un rischio di morte quattro volte superiore rispetto a quelle che esternavano le proprie emozioni. Secondo l'epidemiologa Elaine Eaker, tra gli autori della ricerca, il fatto di soffocare le parole e le sensazioni nei conflitti con il proprio marito ha quindi effetti nocivi sulla fisiologia femminile e nel lungo periodo rischia di ripercuotersi sulla salute.

articoli precedenti

aggiungi un commento