VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Archivio Condé Nast


07.07.2008

Psiche News
Discorsi: lei li ricorda
meglio di lui

Nella memoria femminile frasi e parole hanno un posto di rilievo e un peso maggiore. Lo dice un nuovo studio Di Alice Politi

VOTA [ 12345 ] (7 voti)
La scoperta, per noi, non rappresenta certo una novità. Quante volte la nostra "memoria uditiva" viene messa in discussione dagli uomini, salvo poi dimostrarsi assolutamente attendibile? Il fatto che adesso ci sia un'équipe di psicologi a confermarlo non può che rallegrarci.

Se da un lato, infatti, recenti studi hanno dimostrato che le donne non parlano più di quanto fanno gli uomini, dall'altro una nuova ricerca sui ricordi autobiografici condotta alla Boston University da Richard Ely ed Elizabeth Ryan, ha rilevato che i ricordi femminili sono molto più nitidi in fatto di frasi e discorsi rispetto a quelli maschili.

Allo studio hanno partecipato sessanta studentesse e 48 studenti ai quali è stato chiesto di scrivere ricordi del loro passato, in particolare: un ricordo risalente all'infanzia, un ricordo legato all'apprendimento, un recente insuccesso, un recente successo e un ricordo che fosse specchio della personalità.

Le loro risposte hanno dimostrato l'importanza delle parole nei nostri ricordi. La quantità di discorsi ricordati varia a seconda del sesso e della personalità. Tuttavia, le donne sono risultate più propense a ricordare parole e frasi rispetto agli uomini.

Gli studiosi hanno dedotto che la causa di ciò è da ricercare nella differenze con cui i genitori parlano con il figlio o con la figlia. "Sono molto più accorti ed emotivi quando parlano con le figlie", hanno commentato.

Un'altra scoperta riguarda poi la stretta connessione tra discorsi ed emozioni: più un ricordo è negativo e più facilmente se ne ricordano le parole.

articoli precedenti

aggiungi un commento