Le Grand Fooding,
questo chef è rock!

di Alice Politi 

Torna a Milano Le Fooding, l'appuntamento gastronomico più cool degli ultimi anni, con un'edizione,"Pelle all'arrabbiata", dal mood spiccatamente underground. Protagonisti il 4 e 5 luglio undici cuochi internazionali. Giovani, tatuati, anticonformisti. E very very rock'n'roll!

Alice Politi

Alice Politi

EditorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

L'altra faccia del gusto si chiama Le Grand Fooding. Non un semplice trend, ma un modo nuovo e innovativo di vivere l'arte della cucina attraverso eventi itineranti che mixano tendenze underground, filosofia del pop up restaurant e atmosfere da music party. Il tutto condito dalla maestria di giovani chef internazionali tra i più talentuosi e dei migliori dj della scena musicale.

Il 4 e 5 luglio, riflettori puntati sulla generazione di nuovi chef, anticonformisti e rock, che sta apparecchiando le tavole di tutto il mondo. Pelle all'arrabbiata, questo il titolo della terza edizione dell'evento, porta a Milano, per dirla con le parole di Alexandre Cammas (coordinatore del progetto) "un gruppo di ragazzi à la page e di uomini arrabbiati, cresciuti tra fast food e dandismo rock, che mescola cibi e stile: provocatori sì, ma soprattutto militanti".

Protagonisti quest'anno de Le Grand Raduno Eroico san Pellegrino e Acqua Panna saranno Andreas Dahlberg e Wade Brown del Bastards di Malmo, Vinny Dotolo e John Shok dell'Animal di Los Angeles, Eugenio Roncoroni e Beniamino Nespor di Al Mercato di Milano, James Lowe e Isaac Mchale del The Young Turks di Londra, Jérome Bigot, del Les Grés, Matteo Torretta di Al V Piano/Visconti Street Food di Milano e, unica donna, Galdina della Seta, della Galdina Pasticceria di Milano.

Giovani, spontanei, tatuati, anticonformisti e pronti a rompere i rigidi schemi della gastronomia classica per reinterpretare ed elevare la cucina che li ha cresciuti: lo Street Food. "Con loro si impara che si può essere dei grandi chef anche senza portarne l'abito, che lo street food non è per forza condannato all'eterno disgusto, che ognuno ha diritto di mangiare e cucinare al passo coi tempi, che il localismo alimentare e la difesa dei prodotti sani non sono solo un trip tardo-hippy...".

La location prescelta sarà uno spazio originale che ben si presta ad assumere un adeguato street look, grazie anche alla presenza di Api-car Classic Piaggio che, adibite a cucine in movimento, interpreteranno al meglio il tema delle serate. Insomma, ancora una volta, il connubio cucina e musica si preparara a mietere consensi.

Se volete esserci anche voi, il biglietto d'ingresso costa 30 euro (parte del ricavato andrà in beneficenza a CAF onlus il centro di aiuto ai bambini maltrattati e alle famiglie in crisi!), può essere acquistato direttamente sul sito www.legrandfooding.com e comprende i sei piatti proposti dagli chef, gelato, flute, aranciata, caffé e acqua minerale e Le Grand Scintilla, la torta di compleanno con 80 candeline realizzata per festeggiare l'Aranciata San Pellegrino.

Ma c'è di più: se proverete a collegarvi tra le 19 e le 20 di sera, potreste essere tra i pochi fortunati che si aggiudicheranno il biglietto Premium: al costo di 45 euro vi godrete, in aggiunta al menu, Le Grand Scoppio Clicquot, un aperitivo frizzante durante il quale si degusterà champagne Veuve Clicquot abbinato ai piatti degli chef. Cheers!


Iscriviti alla NEWSLETTER DI CUCINA inserendo il tuo indirizzo email