Abbiategusto 2012:
culatello, ostriche
e cene con gli chef

di Margot  Silva 

Da venerdì 23 a domenica 25 novembre Abbiategrasso si trasforma in capitale del gusto e vetrina delle eccellenze locali e straniere. Il Castello Visconteo farà da cornice a laboratori tematici, mercatini del gusto e chef stellati

Margot  Silva

Margot  Silva

ContributorLeggi tutti


Foto di Davide Papalini (Own work), via Wikimedia Commons

Foto di Davide Papalini (Own work), via Wikimedia Commons

Abbiategrasso si trasforma in capitale del gusto. Da venerdì 23 a domenica 25 novembre va in scena la rassegna enogastronomica dedicata ai prodotti lombardi, Abbiategusto, giunta quest'anno alla sua tredicesima edizione. La kermesse, organizzata dalla Fondazione per la promozione dell'Abbiatense, vanta di una ascesa rapidissima: dal riconoscimento come fiera nazionale nel 2011, a una delle più importanti manifestazioni d'Italia per la promozione dei prodotti agroalimentari lombardi a solo un anno di distanza.

Il Castello Visconteo di Abbiategrasso diventa il cuore pulsante dell'intera manifestazione: nei seminterrati saranno ricavati tre spazi dedicati ai prodotti dell'Otrepò Pavese, nella "sala delle ostriche" si potranno degustare i prestigiosi molluschi dell'isola di Oleron, ma il vero protagonista sarà sua maestà il culatello: nell'Osteria del Culatello, infatti, si potranno assaggiare i salumi dell'Antica Corte Pallavicina. I sapori del mare regneranno invece nello spazio antistante alle antiche scuderie con un maestoso Plateau Royal abbinato allo champagne per tutti gli amanti delle cruditè.

Abbiategusto è sinonimo di eccellenza e qualità, sia per quanto riguarda i prodotti del territorio, sia per quelli legati alle Cittàslow o importanti dall'estero. Tra gli ospiti d'eccezione l'Armagnac rappresentato direttamente dal barone che presiede il consorzio, il Cognac e il Calvados di due piccolissime cantine situate nella zona più nota e le pregiate ostriche francesi di Bousigues.

Le vere novità di questa edizione 2012 sono il pata negra e il salame d'oca di Mortara, che si aggiungono all'aceto balsamico di Modena, ai presidi Slow Food e alle Cittàslow di cui Abbiategrasso fa parte.

Passando di tentazione in tentazione, non possono mancare i laboratori per sperimentare i prodotti lombardi. Le proposte sono tre: sabato 24 novembre alle 11 "Formaggi d'alpeggio e vino d'autore", alle 17.30 "Bianco, rosso e …" con carni e salumi lombardi e domenica 25 "L'oro giallo e l'oro verde" con stracchini ed erborinati, moscati e passiti.

Abbiategusto contagia anche tutto quello che è "fuori salone": botteghe del gusto e mercatini animeranno le vie di Abbiategrasso con tante prelibatezze da assaggiare in una passeggiata davvero deliziosa.

L' Ex Convento dell'Annunciata ospiterà tre chef stellati per altrettante cene a tema nel segno della qualità: si comincia venerdì sera con Massimo Spigaroli, la cui cucina è un inno alla tradizione emiliana (il menu degustazione: 60 euro) e si prosegue sabato con Carlo Cracco, due stelle Michelin, che preparerà alcuni dei piatti più celebri della tradizione milanese (il menu degustazione: 75 euro). Domenica sera, degna conclusione della rassegna con la cucina dello chef Fabio Barbaglini dell'Antica Osteria Del Ponte di Cassinetta, ormai presenza storica ad Abbiategusto (il menu degustazione: 60 euro). Tutti e tre i menu delle cene sono consultabili qui.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Iscriviti alla NEWSLETTER DI CUCINA inserendo il tuo indirizzo email