Noma rieletto miglior ristorante del mondo

di Alessandra Celentano 

Per il terzo anno consecutivo, il locale danese Noma conquista il primo posto della classifica "The 50 Best Restaurants of the World 2012". Presenti anche tre ristoranti italiani

Alessandra Celentano

Alessandra Celentano

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Lo Chef René Redzepi del ristorante danese Noma, il migliore del
mondo secondo la classifica annuale "The 50 Best Restaurants
of the World 2012". (Foto: LaPresse)

Lo Chef René Redzepi del ristorante danese Noma, il migliore del mondo secondo la classifica annuale "The 50 Best Restaurants of the World 2012". (Foto: LaPresse)

…and the winner is... Noma! Sì, per il terzo anno consecutivo, il titolo di migliore ristorante al mondo spetta al locale di Copenaghen dove lavora lo chef danese René Redzepi. A decretare questo successo - tutto da ascrivere all'approccio innovativo e al contempo "raw" della nuova cucina nordica - è la prestigiosa classifica annuale "The 50 Best Restaurants of the World 2012", pubblicata sulla rivista britannica Restaurant e frutto del voto di 837 intenditori divisi tra gastronomi, ristoratori e giornalisti.

Ed ecco gli altri dati emersi dalla classifica di quest'anno. L'Europa primeggia con 7 ristoranti francesi e 5 spagnoli. Ma rientrano nella rosa dei migliori locali del mondo anche tre ristoranti italiani: La Francescana di Massimo Bottura (5° posto); Le Calandre dei fratelli Alajmo (32°) e Il Canto di Paolo Lopriore (46° posto). Segnalato anche il Castello Malvezzi di Brescia. Gli Stati Uniti si presentano nella classifica gastronomica mondiale con 8 i ristoranti, mentre il Sud America con 4. In ascesa, poi, con 6 ristoranti, la presenza dell'Asia. Tanto che gli organizzatori della cerimonia londinese hanno annunciato la creazione del premio Asia's 50 Best Restaurants, già in programma per il prossimo febbraio a Singapore.

Questi, invece, alcuni dei vari riconoscimenti assegnati. Elena Arzak del ristorante spagnolo Arzak ha conquistato il World's Best Female Chef, ovvero il premio di Migliore chef donna. Ad Andoni Luis Aduriz del Mugaritz (San Sebastian, Paesi Baschi) è andato lo Chefs'Choice Award, il premio che uno chef riceve grazie alle segnalazioni dei colleghi in classifica. All'australiano Brett Graham, chef del The Ledbury di Londra, l'Highest Climber, il premio alla scalata più importante della classifica (grazie a un salto di ben 20 posizioni, che ha catapultato il ristorante londinese alla 14° posizione). E ancora: il premio Best Restaurant in South America è andato al locale brasiliano D.O.M di San Paolo e l'analogo riconoscimento è andato, in Australia, al ristorante Quay di Sydney e, in Asia, all'Iggy's di Singapore.

Tra le novità di quest'anno, l'introduzione del premio Slow Food UK Award. Un riconoscimento destinato agli chef e ai ristoranti che promuovono la produzione su piccola scala e l'approvvigionamento sostenibile di ingredienti di qualità.  A meritarselo, per la prima volta, è stato il ristorante Steirereck di Vienna, in Austria.

I 10 migliori ristoranti al mondo secondo la classifica "The 50 Best Restaurants of the World 2012"
1) Noma di Copenhagen (Danimarca)
2) El Celler De Can Roca di Girona (Spagna)
3) Mugaritz di San Sebastian (Spagna)
4) D.o.m. di San Paolo (Brasile)
5) Osteria Francescana di Modena (Italia)
6) Per Se di New York (USA)
7) Alinea di Chicago (USA)
8) Arzak di San Sebastian (Spagna)
9) Dinner di Heston Blumenthal, Mandarin Oriental, Londra (Regno Unito)
10) Eleven Madison Park di New York (USA)

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Iscriviti alla NEWSLETTER DI CUCINA inserendo il tuo indirizzo email