Dree Hemingway: «Le modelle sempre a dieta?
È solo un cliché»

di Alice Politi 

Parola di Dree Hemingway, attrice, top model, testimonial della Collezione AI 2012-13 di Ermanno Scervino. Lei, per esempio, adora il cibo piccante, cucina pasta e pizza per gli amici e ha pure un fidanzato chef…

Alice Politi

Alice Politi

EditorScopri di piùLeggi tutti


Dree Hemingway nel backstage della sfilata Ermanno Scervino PE
2012-13

Dree Hemingway nel backstage della sfilata Ermanno Scervino PE 2012-13

La verità è che Dree Hemingway, 25 anni il prossimo dicembre, non è una di quelle bellezze che mozzano istantaneamente il fiato. Ha un fascino discreto, una sensualità composta, un'allure elegante che la rende estremamente interessante, e pure un po' speciale, agli occhi di chi la guarda.
Se è vero che lo stile è soltanto una questione di stile, lei ce l'ha nel DNA. Ereditato certamente dalla madre, l'attrice Mariel Hemigway, ma ancor più dal bisnonno, il celebre Ernest.
Sarà per tutto ciò che lo stilista Ermanno Scervino ha voluto proprio lei, quest'anno, come testimonial della campagna pubblicitaria della sua Collezione AI 2012-2013.
A me è bastato parlarle un po' in un contesto informale (il backstage della Collezione PE 2013) per scoprire che è un'autentica buongustaia. E inserirla subito tra le mie celeb preferite…

Ma è vero che le top model sono sempre a dieta?
«Direi proprio di no. Io, per esempio, apprezzo moltissimo il buon cibo e questo vale per tante modelle che conosco. Il fatto di essere magre può dipendere dalla costituzione fisica. Ciò che conta è il benessere del corpo, il prendersi cura di sé nel modo giusto, anche attraverso un'alimentazione sana ed equilibrata. Vale per me, ma non sono la sola. L'idea che le modelle mangino poco e niente è soltanto un luogo comune, un cliché».

Allora ti piace cucinare?
«Adoro farlo e cucino davvero di tutto. Anche la pasta e la pizza! Eppoi, il mio fidanzato è uno chef (Phil Winser, del Fat Radish di NY, ndr), a casa cuciniamo spesso insieme (ma lui è più bravo di me!)».

Quale cucina preferisci?
«Tutta la cucina messicana. Ho una predilezione per i piatti piccanti e speziati».

E tra i cibi, qual è quello che ti piace mangiare?
«Mi piacciono molto le verdure. Il radicchio verde, in particolare».

Hai anche un drink preferito?
«Non amo bere. Però apprezzo, di tanto in tanto, un buon bicchiere di vino. Uno fra tutti? Il Rosso di Montepulciano».

Con che frequenza ti concedi una cena speciale?
«Tutte le volte che posso. Ma di solito mi piace farlo a casa, cucinando per me e per gli amici più intimi».


Iscriviti alla NEWSLETTER DI CUCINA inserendo il tuo indirizzo email