Il Natale della tradizione

di Cristina Orlandi 

Menu per un pranzo classico

Cristina Orlandi

Cristina Orlandi

Food EditorScopri di piùLeggi tutti


Foto: Corbis

Foto: Corbis

Apri le danze con cardi fritti, belli caldi. Servi su eleganti piatti di portata saporiti crostini di fegatini di pollo. Chiudi gli antipasti con un trittico di mousse: di prosciutto, di melanzane e di patate all'arancia.

Come primi piatti, gli immancabili tortellini in brodo di carne, a cui faranno seguito delle lasagne, oppure delle tagliatelle al tartufo.

In arrivo le portate più "importanti"! Sul desco natalizio non può sicuramente mancare il bollito con cappone ripieno, che servirai con mostarda di frutta e salse varie (salsa verde all'italiana, salsa verde alla piemontese e salsa vinaigrette)  ed un contorno di purè di patate e un'insalata ai profumi.

Non dimenticare di mettere in fresco vini bianchi per aperitivo ed eventualmente rosati per gli antipasti, a seguire vini rossi partendo da quelli più leggeri per passare poi a quelli più di struttura. Vini dolci e passiti per il brindisi e la meditazione finali.

Sempre a proposito di finale, chiudi con un casalingo e quindi, ineguagliabile panettone da servire con salse di ciocclata e zabaione, un semifreddo che include torrone e meringhe e una profumata macedonia di datteri.

Con il caffè offri dei croccantini e dei mini tartufi.

Buone Feste!


Iscriviti alla NEWSLETTER DI CUCINA inserendo il tuo indirizzo email