Piadina con gusto:
vota la tua preferita!

di Cristina Orlandi 

Una sfoglia realizzata con farina di frumento, strutto o olio di oliva, sale e acqua. Cotta e farcita con affettati, squacquerone, mozzarella e pomodoro, verdure cotte o insalate. Tante possibili opzioni per dare gusto alla tua tavola. Tu quale scegli?

Cristina Orlandi

Cristina Orlandi

Food EditorScopri di piùLeggi tutti

 
ConfermaAnnulla
Caricamento
    ConfermaAnnulla

    Venerdì 22 marzo a Casa Artusi (Chiesa dei Servi) a Forlimpopoli è stato presentato il Consorzio di Promozione della Piadina Romagnola che comprende i territori di Rimini, Ravenna, Forlì-Cesena, Bologna.

    La piadina di romagna o piada romagnola ha origini lontane nel tempo, Giovanni Pascoli la defini "antica quanto l'uomo". Fu proprio a lui che si deve l'ufficializzazione del termi "piada", italianizzazione del termine dialettale "piè".

    La piadina, il pane, anzi il cibo nazionale dei romagnoli, per prendere a prestito una citazione del Pascoli, dopo aver ottenuto il marchio IGP (Indicazione Geografica Tipica), è oggi un prodotto ancor più tutelato proprio grazie al consorzio che racchiude i territori che sono portatori della ricetta tradizionale: Rimini, Ravenna, Forlì-Cesena e Bologna.


    Iscriviti alla NEWSLETTER DI CUCINA inserendo il tuo indirizzo email