Psiche

Come comunicare con i tatuaggi

Tatuarsi, disegnarsi, marchiarsi. Cosa spinge una persona a decidere di farsi incidere sul corpo qualcosa che rimarrà impresso per sempre sulla pelle? Annamaria Casadei, docente di storia dell'arte e creatività, esperta in psicologia del tatuaggio, spiega cosa comunicano i tattoo...

RISULTATI
 
titty 82 mesi fa

ho deciso di farmi tatuare dopo aver trovato una persona di fiducia e professionale , con il sangue non si scherza. Da tempo lo desideravo e l'ho fatto che avevo già passato i 30 anni il soggetto due delfini uno più piccolo dell'altro sulla mia schiena,simbolo di mio marito e mio figlio un significato molto importante per me qualcosa che hai dentro, di sicuro è che non sono una persona sospettosa anzi a detta chi mi conosce sono tutto il contrario

elisa 82 mesi fa

personalmente non credo valida la teoria che il tatoo esprima voglia di emergere, certo oggi il tatuaggio è più una moda rispetto al passatoe forse sì c'è chi si tatua solo per mostrare qualcosa di particolare, per farsi notare insomma, ma quanti di questi poi vogliono cancellarlo? io ho 2 tatuaggi uno sul collo del piede è un piccolo simbolo tribale e per me significa solo la fine di una fase della vita l'ho fatto il giorno del mio 21 compleanno mentre l'altro l'ho fatto dietro il collo e sono le iniziali in giapponese dei miei genitori, e sono lì perchè spero sempre che mi sorreggano, mi aiutano a camminare a testa alta inoltre credo che siano i migliori consiglieri quando devo fare scelte nella vita, ovviamente mi piaceva anche il disegno. Non penso che il posto dove una persona decide di tatuarsi abbia un significato nascosto: timidezza, coraggio ecc. credo che la scelta del dove sia legata solo al gusto personale di ognuno.

Kkelly 82 mesi fa

Il tatuatore racconta... certo, come alcuni temono anche la puntura di una siringa o non sopportano l'odore dell'alcool. Personalmente ritengo il tatuaggio una sorta di decorazione come mettersi jeans stretti piuttosto che una felpa nera, una collana colorata o tingersi i capelli. Il tatuaggio, se non si fa parte di certe bande, non significa per noi il rito di passaggio ad un'età adulta o al raggiungimento di gesta eroiche e coraggiose come in Papua Nuova Guinea, Polinesia e là dove la civiltà non è rappresentata dal consumismo ma dall'appartenenza ad un popolo.

Sabrysole 82 mesi fa

Concordo con quanto scritto, anche se non trovo che sia corretta l'affermazione che chi si fa tatuare sulla schiena è una persona sostettosa. Io ho 3 tatuaggi sulla schiena (angelo, tartaruga e un sole) e una stella sulla pancia...Ma non mi reputo una persona sopettosa...a volte vengono fatti in punti dove è più facile nasconderli (visto che non sono timida)...Ma trovo anche che il tatuaggio stia diventando troppo una moda e questo non mi piace!Il tatuaggio è un qualcosa che ti porti per sempre e porprio per questo motivo deve avere un significato importante!I miei tatuaggi hanno tutti un significato importante e quando mi chiedono perchè ti sei tatuata questo? Non rispondo così...perchè mi piace il disegno...è banale!Poi si può anche fare ma ho una visione diversa del perchè si scelga un tatuaggio!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).