Sesso e amore

Come superare una relazione pericolosa

Un amore malato, difficile da lasciarsi alle spalle. Una storia che ormai fa solo soffrire, fonte di umiliazioni e sofferenze, ma che non si è capaci di chiudere. Come superare una relazione ossessionante e pericolosa di questo tipo? Chi vive prigioniera di questi stati d'animo soffre di "dipendenza affettiva". Ma non è condannata per sempre, anche se così le può sembrare finché ne è dentro. Ma da dove cominciare per fronteggiarla? Ecco le mosse giuste, passo dopo passo, suggerite dalla psicoterapeuta Marcella Parise responsabile del Servizio di Psicologia territoriale dell'Ulss 20 di Verona, che a riguardo promuove un corso.

RISULTATI
 
Rose 43 mesi fa

Non riesco piu a capire cosa vuole da me .. se sono dolce e affettuosa lui è freddo e distaccato .. se sono come lui diventa sospettoso, mi maltratta con gesti e frasi subdole e quello che mi fa piu male mette in crisi la mia identita, l amore che provo x me stessa, per gli amici , per le persone in generale .. tengo tutto dentro, cerco di non badare a tutto anche se mi fa un male cane .. poi pero a volte mi bastano 2 bicchieri e divento un isterica, urlo, piango e litighiamo di brutto .. a volte vorrei morire e glielo dico.. ora credo non voglia sentirmi perche non risponde .. mi fa sentire sempre sbagliata, come se non gli bastassi .. cosa devo fare? ..

lorena 47 mesi fa

Sognavo di poterlo cambiare alla fine ho cambiato me stessa generando una doppia personalità Ora l'ho lasciato ma comunque ho assorbito per anni il suo modo di essere tanto da assimilarlo. Sono combattuta tra essere me stessa ed essere come lui. Ho totalmente perso la conoscenza di me. Sono molto confusa e mi spaventa l'idea di non vedere mai più il mio punto di riferimento. Ma so che se continuo a ricordare il male, quanto lui sia cattivo e la sua malignità, un giorno mi libererò e tornerò ad essere IO. L'importante è andare avanti.

illari 66 mesi fa

intanto bisogna evitare la convivenza come la peste.ciascuno a casa sua,eliminare man mano i legami:vedi mail fb telefonate inutili.ridurre le visite ,procurarsi nuovi svaghi,e conoscere nuove persone .l'importante è non soffrire.

arwen 68 mesi fa

sto lottando per rinascere, tra crisi di pianto e sere sul divano, tornerò dal mio psicanalista, ma vado avanti senza di lui, dopo un anno e mezzo di sesso super, senza rispetto e bugie , menzogne e raggiri, sto lottando come un leone ed ho chiuso con lui. Siamo stati incapaci di chiudere e più il tempo passava più ci siamo fatti del male. Ho detto bastA!!! Voglio amare me stessa prima! ho smesso di fumare, sono in dieta e vado in palestra...chi non riesce a chiudere una storia malate è perchè non ha speranza e pensa che la felicità venga dal di fuori. La felicità e la pace invece sono dentro di noi, Non soffoco più...non mi vergogno d dire che prego per avere la forza ogni giorno di andare avanti e quando sarò guarita arriverà un nuovo amore! Abbiate speranza, vi dico, abbiatela!

peachsunrise 71 mesi fa

Quando si è dentro a situazioni come queste, bè, è tutta un'altra cosa.. non è facile trovare il coraggio di distaccarsene.. ma si può fare.. si può fare (:

E' bellissimo questo articolo. E' tutto giusto, ma purtroppo, più facile scrivere un libro su come chiudere una relazione pericolosa, che chiuderla davvero, parlo per esperienza personale . Vivo da diversi anni una situazione di profonda sofferenza e piena incapacità di allontanarsi da una persona alla quale non voglio far male, preferisco piuttosto farmi male da sola rimanendo sospesa tra ansia e maniacale ossessione per il mio peso... Infondo siamo tutti vittime di noi stessi.....

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).