Solitudini metropolitane

05 gennaio 2010 
PHOTO JANE VICTORIA ELLIS -

Cosa manca negli scatti "silenziosi" e introspettivi di Jane Victoria Ellis in mostra al Dynamo Art Club di Milano fino al 20 gennaio? Ci sono le strade. E i negozi, i locali. Ci sono i colori, tiepidi e avvolgenti. Ci sono delle storie. La grande assente è l'assordante, ingombrante, esaltante gioia.

Ed è proprio Milano, insieme a New York, ad essere protagonista dei ritratti di solitudine e malinconia della psicologa, artista e fotografa inglese che ha deciso di fermare gli istanti di queste metropoli tanto attraenti quanto difficili (proprio come le donne…).

Nelle foto gli attori sono estranei che aspettano, seduti o in piedi, in taxi, mezzo che per eccellenza identifica New York, in tram, simbolo di Milano, al ristorante.

Impossibile per chi ha anche solo attraversato una grande città non riconoscersi nella loro alienazione: gli sguardi rivolti altrove, i pensieri ancora più lontani, tutti siamo stati almeno una volta indifese pedine del "campo da gioco" urbano.

Le immagini però non suscitano angoscia, grazie all'autrice che con un uso sapiente della luce sa scaldare non solo l'immagine ma anche l'osservatore, almeno quanto basta da non farlo sentire solo.

Info in pillole

Cosa: Urban Melancholy di Jane Victoria Ellis, retrospettiva fotografica su New York e Milano
Dove: Dynamo Art Club, Piazza Greco 5, ingresso libero
Quando: dal 7 al 20 gennaio, da martedì a domenica, 18.00-02.00

Ci piace perché: sembra di toccare la malinconia e la bellezza delle metropoli ritratte

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Miranda Hobbes 83 mesi fa

Adesso va tutto come dovrebbe :) Buona giornata, MH

rosac1 83 mesi fa

Elisa scusami ma potresti avvertire Miranda che non si riesce ad entrare nella community ..Grazie ! e buona giornata a Te

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).