Un artista chiamato Desiderio

15 gennaio 2010 

Prendete le dolci fiabe che vi raccontavano da bambini e includete oggetti bizzarri a piacere. Aggiungete una tecnica pittorica matura e accattivante. Shakerate. Ecco il cocktail che Desiderio, artista pop surrealista, ha messo a punto per i suoi lavori, che espone "al raddoppio" in due iniziative.

Fino al 31 gennaio Supersonic Jet-Rocket!, la sua prima personale a Roma alla First Gallery. In mostra quindici opere su tela e un cortometraggio appartenente all'ultimo ciclo della trilogia da lui ideata, I love my Queen (dopo Beauty Hazard e Confabula Spurio).

Stessa deadline al Macro Future di Roma: Desiderio contribuisce con tre grandi opere pittoriche e una video installazione alla collettiva Apocalypse Wow! (circa 80 opere fra dipinti, sculture e installazioni di 39 artisti internazionali) che rende omaggio alle correnti d'espressione libera e colorata degli ultimi 20 anni: Pop surrealismo, Neo pop e Urban art.

Le opere di Desiderio, vincitore del Premio Italian Factory per la giovane pittura italiana 2008, vivono di ambivalenze: da un lato il sogno, l'onirico, il mondo del surreale, dall'altro oggetti a noi familiari e di uso quotidiano che però decontestualizzati dal loro ambiente si fanno sinistri, simbolici, inquietanti.

Così una donna con in braccio un dolce maialino acquista un ghigno malefico, delle bambine minacciano Topolino con una pistola, pinocchi di legno sbeffeggiano l'osservatore.

Persino il "segno" dell'artista si fa in due cambiando stile a seconda dell'effetto voluto: passa dalla perfezione quasi maniacale dei tratti, da cartolina, al disordine creativo di pennellate spesse e distratte, quasi a voler emulare i lavoretti di un bambino.

È grazie a queste associazioni inaspettate di protagonisti e tecniche che l'universo dell'artista rimane sospeso fra l'infanzia e il reale, fra l'horror e il sogno. Un mondo che assomiglia, in fondo, anche a quello di tutti noi.

Info in pillole:

Cosa: Supersonic Jet-Rocket! e Apocalypse Wow! personale e collettiva
Dove: Roma, Supersonic Jet-Rocket!, First Gallery, via Margutta,14; Apocalypse Wow!, Macro Future, Piazza Orazio Giustiniani, 4
Quando: fino al 31 gennaio

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).