Noleggi la bici? No, la sedia

28 gennaio 2010 
<p>Noleggi la bici? No, la sedia</p>

Dopo il bike-sharing, presto nelle nostre città potrebbe arrivare il chair-sharing. Pensato dai designer di Snark-space making, e commissionato dal Comune di Modena, offre la possibilità di noleggiare, e riconsegnare dopo l'uso, non una bici ma una sedia, provvista oltretutto di antenna wifi per collegarsi gratis a internet...

Snark-space making è formato da un gruppo di giovani provenienti da ambiti di formazione diversa (giornalisti, architetti, economisti, urbanisti) che si occupano di temi di progettazione urbana con una particolare attenzione alle tecnologie di comunicazione mobile. Chair-sharing ne è il risultato: è come un comune bike-sharing, ma invece che biciclette offre sedute mobili da usare o come sedie per oziare o come postazioni di lavoro (ciascuna seduta è un'antenna wifi che consente di connettersi a internet gratuitamente), in una prospettiva di riappropriazione della dimensione di quartiere, di utilizzo dello spazio pubblico, di ripristino di un senso di comunità.

Commissionate dal Comune di Modena, le sedute modulari, realizzate in tubolari di acciaio inossidabile e lamiera perforata, ovviamente riciclato e riciclabile 100%, verranno installate tra la primavera e l'estate 2010.

Ci piace perché: oltre ad avere un appeal accattivante e un ammirabilissimo risvolto eco, le sedute danno vita a nuovi modi di usare lo spazio tarati sulle esigenze del cittadino, non come singolo individuo ma come parte di una comunità.

(foto di Alessandra Tecla Gerevini)

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).