La Parigi di Atget a New York

01 febbraio 2010 
<p>La Parigi di Atget a New York</p>
PHOTO EUGÈNE ATGET -

Se cercate un (ennesimo) buon motivo per fare un giro a New York, l'International Center of Photography inaugura la retrospettiva dedicata al grandissimo fotografo francese Eugène Atget (1857-1927): 31 fotografie vintage raramente esposte al pubblico, insieme ad altre 3 mostre collaterali (link alle altre?), celebrano la fotografia d'epoca fino al 9 maggio.

Autodidatta, Atget inizia a fotografare per mantenersi, guardandosi attorno nella Parigi di fine 19esimo secolo.

Quello che trova è una Parigi nascosta e quasi dimenticata, soffocata dalla drastica modernizzazione della città messa in opera da Georges-Eugène Haussmann attorno al 1860.

Riscopre i portoni, le scale, i palazzi, in special modo quelli minacciati da imminente demolizione, e li immortala creando un archivio infinito di case, chiese, parchi, cortili grazie al quale si guadagna da vivere.

Vende gli scatti a interior design, pittori, librerie, architetti. Suoi clienti abituali la Bibliothèque Nationale, l'École des Beaux-Arts e la  Bibliothèque Historique de la Ville de Paris.

Lui li chiamò umilmente "documenti per artisti" considerandosi più un illustratore fotografico che un artista. Noi li chiamiamo arte, nonchè una delle prime impronte nella storia della fotografia d'autore.  

Info in pillole


Cosa: Atget, Archivist of Paris
Dove: New York, International Center of Photography, 1133 Avenue of the Americas at 43rd Street
Quando: dal 29 gennaio al 9 maggio; da martedì a giovedì e sabato e domenica 10.00-18.00, venerdì 10.00-20.00, lunedì chiuso

Info: www.icp.org

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).