Piacere Lanzini, artista knitter

05 febbraio 2010 
<p>Piacere Lanzini, artista knitter</p>

Ci sono le opere all'uncinetto già esposte in versione fotografica nel marzo 2009 per Dritto-Rovescio alla Triennale di Milano. Ma Aldo Lanzini, artista knitter a Triennale Bovisa di Milano fino al 28 febbraio, per la sua personale Dopo le cause, prima delle conseguenze presenta anche un insieme di lavori che utilizzano tecniche diverse dal knitting ma correlate fra loro: la musica, il video, il disegno, la scrittura, la fotografia, il cucito.

È una mostra-atelier dove la manualità e il fare prendono il posto del concetto e dell'effimero: il pubblico viene coinvolto con lavori tangibili, vissuti e reali, costruiti con la fatica e con il tempo.

E proprio su questa linea l'artista, in collaborazione con l'associazione do-knit-yourself, terrà alcuni laboratori aperti al pubblico sull'utilizzo delle tecniche manuali (talking hands).

Solo il primo appuntamento, questo, di una serie di mostre, laboratori ed eventi a cura di do-knit-yourself che si terranno in Triennale Bovisa da febbraio a giugno del 2010.

Info in pillole

Cosa: Aldo Lanzini
dopo le cause, prima delle conseguenze - Personale di arte contemporanea
Dove: Milano, Triennale Bovisa, via R. Lambruschini 31
Quando: fino al 28 febbraio, sabato-domenica 11.00-21.00
Laboratori: mercoledì 10, 17 e 24 dalle 17.00 alle 19.00

Ci piace perché: riuscire a reinventare oggetti con una tecnica manuale classica come l'uncinetto non è da tutti.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).