Gli animali da manifesto di Airoldi

08 febbraio 2010 
<p>Gli animali da manifesto di Airoldi</p>

(Guido Airoldi - Via per Zanica, Bergamo - tigre)

Stanno di fronte a voi: tigri, ippopotami, zebre, cavalli. Ma gli animali di Guido Airoldi non sono reali e questo non è il circo. È dalla carta che nascono e nella carta mutano le creature bidimensionali in mostra fino al 5 marzo all'Anfiteatro Arte di Milano con Ex-Circus.

Hanno l'umanità di cartoni animati e le fattezze di animali reali queste opere create con pazienza e fatica da Guido Airoldi, giovane artista bergamasco.

Chiaramente ispirato al maestro Mimmo Rotella, Airoldi rivisita il gesto artistico e provocatorio dello strappo e lo applica a manifesti circensi trovati per strada  supplendo con la pittura al vuoto che lui stesso crea.

La figura animale viene spogliata delle scenografie kitsch dello show circense e immersa in un bianco quasi accecante che è simbolo di rinascita e di un futuro nuovo. La sigla A.R. sta per Animali Recuperati, ciclo a cui i lavori appartengono e il timbro apposto è quello del servizio sanitario dell'Asl di Bergamo.

Grazie a questo processo meticoloso dignità e libertà vengono così restituite a questi animali esotici che sono finalmente riabilitati in un mondo senza catene e senza ammaestratori.

Cosa: Ex Circus - Guido Airoldi, personale d'arte contemporanea
Dove: Milano, Anfiteatro Arte, via Savona 26
Quando: fino al 5 marzo, da martedì a venerdì 11.00-13.00 / 16.00-18.30

Ci piace perché
: è per grandi e piccini e offre diverse chiavi di lettura.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).