Visioni del mondo (dal mondo)

08 febbraio 2010 
<p>Visioni del mondo (dal mondo)</p>
PHOTO CHRIS JOHNS - CHRIS JOHNS @ NATIONAL GEOGRAPHIC

Sono 91 immagini inedite che rappresentano l'umanità all over the world quelle che il National Geographic presenta a Palazzo delle Esposizioni a Roma fino al 2 maggio.

I 48 fotografi della National Geographic Society, con Il Nostro Mondo, puntano  l'obiettivo alle persone invece che ai paesaggi e le prospettive e gli orizzonti ritratti in seguito a questa vasta ricerca dell'altro sono di altrettanta ispirazione per chi guarda: uomini sofferenti, donne sorridenti, bambini dagli occhi grandi, popoli al lavoro, abitanti del mondo vecchi e giovani, in pace e in guerra, razze e riti differenti raccontano di vite quotidiane lontane attraverso i colori delle immagini.

Anche National Geographic Channel (canale 402 di Sky) partecipa alla mostra con una rassegna di documentari dedicata ad alcuni dei fotografi protagonisti dell'esposizione. L'appuntamento? Ogni mercoledì alle 18.30 dal 3 marzo al 7 aprile 2010 presso la Sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni.

Lynsey Addario, Annie Griffiths Belt, Jodi Cobb, Melissa Farlow, Alessandro Gandolfi, Emiliano Mancuso, Steve McCurry, David McLain, Alberto Novelli, Jim Richardson, Kim Wolhuter, Michael Yamashita e molti altri ci insegnano così attraverso i loro scatti che non solo è possible guardare il mondo attraverso gli occhi dell'altro: è anche bellissimo.

Info in pillole

Cosa: Il Nostro Mondo, mostra fotografica del National Geographic Channel
Dove: Roma, Palazzo delle Esposizioni, Spazio Fontana, via Milano 13
Quando: dal 6 febbraio al 2 maggio, martedì, mercoledì, giovedì e domenica 10.00-20.00, venerdì e sabato 10.00-22.30, lunedì chiuso

Ingresso libero

Ci piace perché: è sempre una grande opportunità vedere il mondo e "l'altro" attraverso gli occhi dei grandi della fotografia.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).