Buon compleanno, Carnaby street!

22 febbraio 2010 
PHOTO PHILIP TOWNSEND -

Ci sono strade sparse per il mondo che non sono semplici vie. Sono molto di più. Carnaby street appartiene a quel ristretto gruppo di strade leggendarie che celano, nelle pietre dei loro marciapiedi lisi dal tempo, segreti e storie memorabili.

Carnaby street è la via che definisce un'epoca, quella degli anni '60 e della swinging London, quella delle prime minigonne di Mary Quant, di Twiggy, della pop art, dei Sex Pistols e dei Rolling Stone in giacca e cravatta.

La via ha origini antiche, ma quest'anno si festeggia il 50esimo anniversario dalla nascita della Carnaby che è divenuta strada iconica per eccellenza.

La celebrazione inizia il prossimo 26 febbraio con l'inaugurazione della mostra Carnaby Street: 1960-2010, a cura di Judith Clark and Amy de la Haye, due importanti storiche della moda. La rassegna parte da lontano, con il racconto delle origini della via più di 500 anni fa e si sofferma con una timeline in tre dimensioni proprio sugli anni Sessanta e  sui personaggi chiave che hanno reso Carnaby street centro della musica, della moda e della cultura dell'epoca.

Ancora oggi il fascino della zona continua a essere fortissimo: ci sono boutique uniche, brand della moda mondiale, ristoranti rinomati e locali da non perdere. Più del 60% degli  oltre 135 store sono indipendenti, segno che Carnaby non ha mai smesso nel tempo di essere fucina di talenti del design e della moda.

Insieme alla mostra verrà presentato anche un libro in edizione limitata che ripercorre l'intenso brulicare della via, documentato per sempre grazie alle immagini di Philip Townsend, uno dei fotografi che hanno saputo consegnarci in eredità il vero spirito degli anni Sessanta.

Le celebrazioni dureranno tutto l'anno: in giugno ci sarà un week end dedicato alla musica e in settembre un indimenticabile fashion show.

Per non perdersi gli eventi in programma occorre consultare il sito dedicato alla via, dove verranno inserite mese per mese tutte le iniziative.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).