Le fotografe del femminismo a Roma

23 febbraio 2010 
PHOTO HELENA ALMEIDA -

(Helena Almeida, Work- 32 (Entreda 1), 1977 © Helena Almeida / Sammlung Verbund, Vienna)

Parlano del corpo femminile, delle differenze uomo-donna, dell'identità sessuale da affermare le opere delle artiste internazionali in mostra alla Galleria Nazionale d'arte moderna e contemporanea di Roma fino al 16 maggio.

Niente di nuovo sotto il sole, a parte il fatto che i 200 lavori in questione risalgono agli anni '70 e appartengono a 17 donne coraggiose che si sono fatte avanti utilizzando nuovi linguaggi per esprimere il loro credo femmista.

Per la prima volta in Italia vengono esposte le opere di Birgit Jürgenssen, Renate Bertlmann, Annegret Soltau e Nil Yalter, provenienti dalla collezione Sammlung Verbund di Vienna, e una scelta di primissimi lavori di Cindy Sherman realizzati nel 1975-76 ancora poco noti.

In mostra anche Helena Almeida, Eleanor Antin, Valie Export, Ketty La Rocca,  Francesca Woodman e molti altri nomi della storia della fotografia al femminile.


Info in pillole

Cosa
: Donna: Avanguardia Femminista negli anni '70, dalla Sammlung Verbund di Vienna
Dove: Roma, Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea, viale delle Belle Arti 131
Quando: fino al 16 maggio, dal martedì alla domenica dalle 8.30 alle 19.30 chiuso il lunedì
Ingresso: intero 10 € ridotto 8 €

Info: www.gnam.beniculturali.it

Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).