I segni di luce di Garagolo e Yapwilli

03 marzo 2010 
<p>I segni di luce di Garagolo e Yapwilli</p>

Parola d'ordine light painting a Potenza Picena (MC) dal 6 al 14 marzo 2010 con le opere di William Vecchietti (Yapwilli) e di Giulio Garavaglia (Garagolo). Una collaborazione che li ha visti sperimentare diverse tecniche e ambientazioni con risultati di rilievo visto che una loro composizione è stata scelta dal comune di Ancona come cartolina d'auguri per il 2010.

Spazio alla creatività e alla fantasia nelle opere dei due artisti ospitate nella Fototeca Comunale "B.Grandinetti" (corso Vittorio Emanuele 14), che tracciano nello spazio disegni e forme impercettibili nella realtà e poi, grazie a un cavalletto, una reflex e tempi di esposizione variabili ne cristallizzano gli effetti.

«Abbiamo iniziato - spiegano - facendo alcuni scritte con il display di un cellulare. Poi siamo passati ai led, alle torce e l'uso di gelatine colorate per ottenere effetti piu' particolari. Ma rispetto a quello che abbiamo visto navigando in rete tra varie gallerie fotografiche e blog, non ci siamo voluti limitare a un semplice writing nel buio, ma di poter inserire anche dei soggetti, uomini e donne, che potessero interagire con il disegno». Ed ecco quindi spiegata la genesi della galleria di ritratti ironici, surreali, grotteschi visibili in mostra.

Evento nell'evento il proposito dei due protagonisti di coinvolgere, durante i giorni di  apertura, i visitatori in nuovi scatti e rendere così la mostra una performance live  interattiva in continua evoluzione.

Curiosi? In questo video realizzato da Garagolo e Yapwilli è possibile farsi un'idea di cosa può essere creato col light painting.

In esposizione anche due sezioni individuali che permettono di cogliere le differenze e la poetica dei due artisti.

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).