Mapplethorpe a Milano e Lugano

19 marzo 2010 
PHOTO ROBERT MAPPLETHORPE -

Cos'hanno in comune Man Ray e Robert Mapplethorpe? Non è un indovinello, ma il primo passo per iniziare a comprendere l'accostamento di questi due maestri dell'arte all'interno della mostra Man Ray-Robert Mapplethorpe, alla Fondazione Marconi di Milano (via Tadino 15) fino al 22 maggio.

Realizzata in concomitanza con la mostra Robert Mapplethorpe. La perfezione nella forma. che fino al 13 giugno al Museo d'Arte di Lugano (Villa Malpensata) presenta un repertorio di oltre novanta immagini che illustrano l'affascinante dialogo tra il fotografo americano e i grandi maestri del Rinascimento, in particolare Michelangelo, l'esposizione di Milano evidenzia il trait d'union fra Man Ray e Mapplethorpe.

Distanti generazioni, Man Ray nasce nel 1890 e Mapplethorpe nel 1946, entrambi sono americani, entrambi sono stati pittori e scultori prima di dedicarsi al mezzo fotografico (servendosene in modi differenti), entrambi devoti alla forma, alla bellezza e alla perfezione della composizione stilistica, hanno vissuto a Brooklyn e New York ed hanno viaggiato in Europa ed in Italia arricchendone le comunità artistiche locali.

Ecco che guardando alle fotografie, ai dipinti e agli oggetti di Man Ray realizzati tra i primi anni '20 e i primi anni '70  a confronto con una selezione di 25 lavori dal 1975 al 1986 di Robert Mapplethorpe si ha una visione completa del fermento artistico statunitense del XX secolo.

Le opere fotografiche a confronto sono come pezzi mancanti di un puzzle che rivelano le fonti d'ispirazione e di sperimentazione di uno e l'audacia innovativa dell'altro: le "Calle" di Mapplethorpe del 1983 e quelle di Man Ray rappresentate attraverso la tecnica della solarizzazione nel 1931; il ritratto di Jennifer Jakobson del 1981 a confronto con "La chevelure" di Man Ray del 1929; il ritratto di Lisa Lyon del 1982, collaboratrice di Mapplethorpe, contrapposto a "Woman in Bondage" del 1928-29 di Man Ray.

Perché non importa a che epoca appartengano, i grandi artisti si ritrovano nella genialità che li accomuna.

Info in pillole

Cosa: Man Ray-Robert Mapplethorpe, doppia retrospettiva di fotografia
Dove: Milano, Fondazione Marconi - Arte Moderna e Contemporanea, via Tadino 15
Quando: dal 24 marzo al 22 maggio 2010, da martedì a sabato dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19
Ingresso libero

Catalogo Fondazione Marconi

Info
: www.fondazionemarconi.org

Cosa
: Robert Mapplethorpe. La perfezione nella forma.
Dove: Lugano, Museo d'Arte, Villa Malpensata, Riva Caccia 5
Quando: dal 21 marzo al 13 giugno 2010, da martedì a domenica dalle 10 alle 18

Catalogo: TeNeues

Info: www.mdam.ch

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).