Gente in bianco e nero

01 aprile 2010 

Renato Corsini ha un filtro speciale per comprendere il mondo: la sua macchina fotografica. Solo così la realtà gli arriva chiara, nitida, vera. Ed è così che si mostra, quasi palpabile, nella sua retrospettiva di più di 100 ritratti in bianco e nero in mostra alla Wavephotogallery di Brescia.

Spulciate da un archivio di circa 50.000 scatti, queste opere ripercorrono 40 anni di carriera artistica, dal 1970 a oggi, in cui l'essere umano viene indagato attraverso la fotografia. Un excursus di ritratti di sconosciuti che per qualche secondo gli hanno creduto, lo hanno ascoltato, si sono fermati - quasi come se si fermasse anche il tempo - in un set improvvisato.

Corsini li fotografa, non prima di aver stabilito con loro un contatto veloce ma puro col quale veicola il rispetto per chi si dà con tanta fiducia al suo obiettivo, e poi li lascia andare via con l'amaro in bocca, la curiosità non soddisfatta di vedere il risultato di quell'attimo magico di intima confidenza che non si ripeterà.

Per Corsini, infatti, non c'è digitale che tenga: la strada dell'analogico non l'ha mai abbandonata, i negativi come preludio di una storia che neppure lui sa. Siamo noi i privilegiati che sbirciano questi scatti in giro per il mondo di persone che forse ancora si chiedono che fine ha fatto quell'attimo che ricordano col sorriso. Grazie a questa mostra, ora noi lo sappiamo.

Info in pillole
Cosa: Renato Corsini - Portraits. Mostra fotografica
Dove: Brescia, Wavephotogallery, via Trieste 32
Quando: dal 3 al 30 aprile. Da martedì a sabato dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 19.30. Ingresso libero
Ci piace perché: i ritratti sono tecnici ma informali.

(nella foto: Festa Radio Onda d'Urto, Brescia ©Renato Corsini)

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).