ComOn Design Workshop, se anche le idee si riciclano

13 aprile 2010 
<p>ComOn Design Workshop, se anche le idee si riciclano</p>

Design e riciclo sono da anni compagni inseparabili e protagonisti indiscussi di tanti lavori creativi. E se i materiali da riciclare sono molti, anche le idee possono tornare a vita nuova. Il riciclo di un'idea è il tema centrale di ComOn Design Workshop 2010, il sistema di creativity sharing, ideato da un gruppo di giovani imprenditori di Como e curato da Taissa Buescu, che per il terzo anno consecutivo va a caccia di nuovi talenti della moda, del design e dell'arte, per poi indirizzarli al concretissimo mondo dell'industria.

ComOn Design Workshop è destinato a tutti i giovani laureati in disegno industriale che vogliano cimentarsi con il riciclo di un'idea, per rivisitare creativamente pezzi e materiali di collezioni ormai fuori produzione o utilizzare macchinari e tecniche in disuso o anche mettersi alla prova con l'immenso patrimonio creativo dello scarto industriale.

Le iscrizioni sono gratuite, partono il 13 aprile in concomitanza con il Salone del mobile 2010 e si chiudono il 31 maggio. I candidati, che devono presentarsi in coppia, potranno caricare direttamente i loro portfolio accademici sul sito del ComOn Design Workshop.

Ai vincitori sarà offerto un seminario all'interno di aziende come Baxter, Poliform, Gallotti&Radice, Lema per poter conoscere da vicino la produzione industriale e i materiali da riciclare, quindi realizzare un prototipo proprio all'interno dell'azienda.

I lavori verranno messi in mostra durante ComOn, La settimana della Creatività, dal 17 al 24 ottobre, nel Teatro Sociale di Como.

Per consultare il bando e avere maggiori informazioni basta andare sul sito ComOn Design Workshop.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).