La "vertigine" di Fendi

18 aprile 2010 
<p>La "vertigine" di Fendi</p>

Spazio Fendi come non lo avete mai visto. Capi e borse della maison dove non avreste mai pensato di poterle trovare: appese ai ferri di un'impalcatura gigantesca. Sul genere di quelle che tormentano le periferie urbane in crescita verticale. L'opera è stata realizzata da Graham Hudson, che gioca in modo provocatorio col tema dell'arredo portando sulla scena un "armadio" improbabilissimo. Potete anche visitarlo: ma è roba per i più arditi.

E non finisce qui. Il progetto Design Miami con Fendi si compone di altri esperimenti "trasgressivi". Beta Space, per esempio, è un ambiente creato per attivare la percezione umana attraverso stimoli visivi. Uno spazio "relazionale" dove il visitatore può vivere una singolare esperienza sensoriale. Poi c'è Amplitude, un'installazione luminosa che reagisce ai movimenti esterni invitando all'interazione e al gioco. Mentre Ellisse nel trapezio, dell'italiano Felice Varini, è un dipinto dal motivo apparentemente caotico che acquista logica figurativa solo se visto da una particolare angolazione.

Tutto questo è "Design Vertigo". Dal nome emblematico.

 

IN PILLOLE
COSA Design Vertigo
DOVE via Sciesa, 3
QUANDO 14 - 19 aprile, dalle 09.30 alle 18.30

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).