Design ad alto tasso erotico

19 aprile 2010 
<p>Design ad alto tasso erotico</p>

Entro nel concept store erotico Angélique DeVil in via Cerva con una certa puzza sotto al naso. Mi aspetto un sexy shop, magari meno volgare, e mi chiedo cosa mai possa c'entrare il design con lingerie aggressiva e manette pelose.

Bastano pochi minuti, e un flûte di Champagne, per apprezzare l'atmosfera elegante e rilassata di un boudoir d'altri tempi, diviso in stanze "tematiche" e impreziosito da lampadari e tavolini decò. Poi ci sono le opere bianco-nere di Catherine Faity, che mette in scena, con Voluttuose Confessioni, l'eros nei suoi quadri, giocando con i simboli femminili di ago e filo, e  poi negli arredi. La sua chaise de l'amour è vezzosamente agghindata con piume, nastri e legacci.

Laura Buddensieg affida a sette designer  l'interpretazione erotica del vaso da parete, che viene plasmato secondo le sembianze delle forme maschili e contiene un fiore. Prima di uscire, dopo aver dato un'occhiata ai sex toys ergonomici, in bella mostra nella stanza più osè, noto una chicca: nei camerini di prova c'è un campanellino per chiamare le commesse al  momento giusto. L'assillo del "tutto beneee?" non trova posto nel boudoir di via Cerva.


IN PILLOLE
COSA Angélique DeVil, Fuori Salone 2010
DOVE VIA Cerva 7, Milano
QUANDO dal 13-20 aprile l'esposizione design
INFO Angélique DeVil

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).