La street art di Tv Boy

03 maggio 2010 

Tre storie al Superstudio Più di Milano per raccontare, fino al 30 maggio, le idee, le radici, lo stile di Salvatore Benintende, alias Tv Boy, artista di spicco della corrente underground italiana. La mostra infatti è esattamente ciò che il titolo, Mash Up, promette: un mix di tematiche e immagini del passato che interagiscono con icone e visioni del presente rappresentate in cornice underground.

I tre racconti si sviluppano in tre diversi spazi del Superstudio Più, L'art.box, la MyOwnGallery e l'Art Point. Il-legale Arte approfondisce l'essenza di Tv Boy, un po' bambino un po' rivoluzionario, figlio e rappresentante della street art, colui che lascia il segno sui muri di tutta Europa e specialmente di Barcellona, città che l'artista ha scelto come base creativa.

Re Nudo porta un messaggio: Spegni la televisione e sii protagonista della tua vita. Questa la filosofia dell'artista che ha dato vita a Tv Boy, suo alter ego, personaggio che guarda alla vita con ingenuità ed innocenza. Una sensibilità che rifiuta il falso e l'ipocrisia: un'arte vera e diretta, senza filtri "da grandi".

Frammenti Pop è un rimando alle opere pop più celebri di sempre rivisitate - in questo caso forse è più opportuno dire mischiate - con personaggi del passato, il tutto portato su tele di grande formato. Un modo visivo di comunicare a voce alta, quello di Tv Boy, un misto di nostalgia, energia e colori da locandina che funziona proprio perché connette passato e presente. Così facendo, acquisisce una potenza comunicativa che automaticamente assurge l'opera a memoria storico-artistica dell'oggi.

Per partecipare all'inaugurazione il 4 maggio (dalle 18 alle 22) registrati su tvboy.it.

Info in pillole
Cosa: Tv Boy Mash Up
Dove: Milano, Superstudio Più, via Tortona 27
Quando: dal 5 maggio al 30 maggio, da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19, sabato e domenica dalle 11 alle 19. Ingresso libero
Catalogo: Skira

Ci piace perché: Tv Boy ha un tratto unico nel suo genere, a metà fra i graffiti e i manifesti pubblicitari (o di propaganda politica) anni '50.

(nella foto: Portrait of Uncle Sgarbi, opera su tela, acrilico su tela, 115cm x145 cm, parte della mostra "Re nudo", 2009)

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).