In difesa dei bambini

11 novembre 2010 
<p>In difesa dei bambini</p>

Ancora troppi abusi e maltrattamenti sui bambini. E allora cosa fare? Quali norme preventive adottare? E in che modo possono intervenire i singoli, le famiglie, le istituzioni e i governi? Di questi e altri temi, sempre legati alla tutela e al rispetto dei minori, si sta discutendo molto in questi giorni e lo si continuerà a fare anche nei prossimi.

È partita l'8 novembre - e durerà fino al 21 del mese - la campagna Io Proteggo i Bambini. Lanciata dall'associazione Terre des Hommes, l'iniziativa ha come obiettivo quello di sensibilizzare l'opinione pubblica, i comuni e il governo sulla necessità di rafforzare le misure per la protezione dei minori. Simbolo della campagna, alla quale è peraltro abbinata una raccolta fondi tramite un sms solidale di 2 euro al 45509 (da cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3 e Coop Voce e da rete fissa Telecom) è un fiocco giallo, da indossare in occasione del 19 novembre: data che è stata dichiarata dall'ONU la Giornata Mondiale per la Prevenzione dell'Abuso sull'infanzia.

E attorno a tale ricorrenza e alla necessità di porre l'attenzione su come tutelare meglio i minori, si svolgeranno anche altri eventi. Il 13 novembre ci sarà la minimaratona in giallo: si svolgerà nel centro storico di Milano e vedrà la partecipazione di due testimonial, l'attrice Andrea Osvart ("Duplicity") e l'inviato delle "Iene" Luigi Pelazza (nella foto assieme a Lucana Litizzetto, storica sostenitrice dell'associazione e Alexia).

E ancora: dal 13 al 21 novembre, al Palazzo Ducale di Genova, sarà aperta la mostra UNCHILDREN  - Infanzia Negata. Il 19 novembre, invece, ci sarà una serata benefica al Fiat Open Lounge di Milano, in occasione della quale verrà presentato il libro Schiave di Anna Pozzi ed Eugenia Bonetti, un testo incentrato su storie di traffico di ragazze e prostituzione. Dopo la presentazione del libro, al Fiat Open Lounge mini live solo voce e tastiere di Alexia.

Il 20 novembre sarà poi, come ogni anno, la Giornata internazionale dell'infanzia, appuntamento che da noi, in Italia - con l'istituzione della legge 451 del 1997 - è diventata la Giornata nazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. In relazione a questa ricorrenza e al suo tema, si terrà a Roma (Palazzo Montecitorio) una conferenza promossa da Alessandra Mussolini - presidente della Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza -  d'intesa con il governo.

Radice e filo conduttore di tutti questi appuntamenti sarà l'intento di celebrare la Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, ossia l'accordo che a New York, nel 1989, venne approvato dall'Assemblea delle Nazioni Unite e ratificato da 193 Paesi (tra i quali anche l'Italia). E che poi entrò in vigore il 2 settembre 1990. Un evento fondamentale a livello storico, perché fu allora che, per la prima volta, venne ufficializzata (e divenne oggetto di impegno concreto) l'importanza del benessere, della tutela e del rispetto dei minori.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).