Pianeta 2050, operazione salvataggio

12 novembre 2010 
<p>Pianeta 2050, operazione salvataggio</p>

Si chiama 2050, il Pianeta ha bisogno di te la mostra, realizzata con il Science Museum di Londra che sviluppa, con il supporto delle più moderne tecnologie una proiezione, il futuro in un ipotetico 2050, dove la sostenibilità è frutto dei grandi progetti ma anche dei comportamenti individuali.

Dei personaggi virtuali, Buz, Eco, Tek e Dug, provenienti dal 2050, accompagnano i visitatori in un grande gioco interattivo, attraverso le quattro sezioni tematiche della mostra: alimentazione, tempo libero, trasporti e abitare.

Il visitatore, tramite una postazione, si troverà a dover scegliere sul monitor la città del futuro, disegnando tramite esercizi interattivi simili a veri e propri videogiochi i quartieri dei nostri nipoti, il loro menu, come si muoveranno, su cosa, e in che materiale sarà realizzata la vettura delle nuove generazioni. Vaste le opzioni di scelta: legno, metallo, fibre naturali, vetro…

Alla fine della mostra, le opzioni registrate e preferite dai visitatori daranno vita al quartiere della città del 2050, così come è stato disegnato, immaginato, scelto dai cittadini, bambini e ragazzi soprattutto, che parteciperanno al percorso interattivo.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).