Celeb mums: un pericolo per le neo mamme

16 novembre 2010 
<p>Celeb mums: un pericolo per le neo mamme</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

A guardarle così, di nuovo in forma e toniche spesso a nemmeno un mese dal parto, non si può non provare un moto di invidia per le "celebrity mums", ovvero le mamme belle, famose e, soprattutto, magre. E proprio questa loro apparentemente innata facilità di riportare indietro l'orologio a nove mesi prima, come se la loro gravidanza non avesse avuto alcuna ripercussione fisica su cellulite e smagliature, aumenterebbe la pressione sulle donne normali, loro sì spesso costrette a fare i conti con l'ago della bilancia che proprio non ci pensa a scendere o con la pancetta che non se ne vuole più andare.

Da qui, la decisione di seguire le non sempre salutari indicazioni delle "celebrity mums" per cercare di diventare come loro, adottando diete folli e sfiancandosi in palestra pur di perdere quei chili di troppo lasciati dal pupo appena arrivato. Un trend spesso pericoloso per la salute non solo delle mamme ma anche dei bambini, perché le prime si stancano al punto di non avere più le forze per prendersi cura dei secondi.

Eppure questo comportamento è la norma per almeno i due terzi delle 6.200 neo mamme inglesi che hanno partecipato al sondaggio condotto dal sito Netmums.com per la Royal College of Midwives (l'associazione delle ostetriche inglesi), che si sono dette "disgustate del loro corpo", a maggior ragione se paragonato a quello delle mamme celebri. Ma anche le ostetriche avrebbero la loro buona dose di responsabilità, perché stando al 61% delle intervistate queste non fornirebbero alle neomamme i consigli su cosa mangiare prima e dopo il parto, mentre l'8% sostiene che le dritte siano pochine e incomplete.

«Le diete drastiche possono avere pesanti ripercussioni - ha messo in guardia Janet Fyle, ostetrica della RCM, sul Daily Mail - perchè le donne rischiano di essere così stanche da non essere più nemmeno in grado di occuparsi dei figli, né di rimettersi in forma dopo aver partorito. In realtà, le neomamme dovrebbero mangiare normalmente per almeno i primi sei mesi. La soluzione migliore è sempre una dieta sana, che possa far perdere loro peso naturalmente, attraverso l'allattamento».

Ma la fretta di voler copiare modelli spesso irraggiungibili (pensiamo alla valchiria Heidi Klum, sempre perfetta figlio dopo figlio) fa sì che le donne si lancino in missioni non solo impossibili ma anche pericolose per la loro stessa salute. «Durante la gravidanza, le donne sentono in modo preponderante la necessità di poter parlare del proprio corpo e del loro peso con un professionista - ha spiegato Sally Russell, co-fondatrice di Netmums.com - ma attualmente sembra che le ostetriche non abbiano il tempo per dare simili consigli».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).