Creare meno rifiuti si può.
Una settimana per imparare

19 novembre 2010 
<p>Creare meno rifiuti si può.<br />
 Una settimana per imparare</p>

Un consumo attento e responsabile, una vita dei prodotti più lunga, una maggiore consapevolezza sulla quantità di rifiuti che produciamo e sulla necessità di ridurli drasticamente: sono questi gli obiettivi della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (European Waste Week Reduction) in programma dal 20 al 28 novembre.

 

Centinaia, in Italia, sono le adesioni a questa maratona di sette giorni, durante la quale saranno presentati i casi esemplari e le nuove strategie volte a comprendere l'impatto dei nostri consumi sull'ambiente e, contemporaneamente, saranno messe in atto azioni virtuose, organizzate sul territorio nazionale dai cittadini e dalle istituzioni pubbliche e private.

Che cosa fare per partecipare? Ecco qualche esempio: promuovere un'azione per il confronto dei carrelli della spesa (contenenti in parte imballaggi) o raccolte finalizzate al riutilizzo dei prodotti, organizzare corsi di cucina per il recupero degli avanzi o un seminario sulla riparazione delle biciclette.

Tra gli eventi in programma, tanto per citarne qualcuno: la presentazione, in diverse città della Lombardia, di Porta la sporta, progetto contro i sacchetti di plastica, mentre a Brescia sarà presentato Il Pane che unisce che prevede l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate non occupate attraverso un'attività di recupero di scarti alimentari della GDO (grande distribuzione organizzata) di Brescia.

A Roma, invece, è in programma un seminario rivolto alle imprese per sensibilizzare i quadri e i lavoratori sulle problematiche connesse alla gestione dell'obsolescenza informatica e del parco macchine dell'azienda.

A Mercato San Severino (Sa) sarà inaugurata, il 22 novembre, la Casa dell'acqua, struttura prefabbricata che eroga acqua potabile naturale e mineralizzata. In molte città, infine, saranno organizzati mercatini di vendita e di scambio di oggetti usati.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).