Scopri Israele, a Riccione

19 novembre 2010 
<p>Scopri Israele, a Riccione</p>

A Riccione la nona edizione della kermesse dedicata, quest'anno, alla conoscenza della società e della cultura israeliana. Uno spettacolo teatrale, dibattiti e proiezioni. Fino al 29 novembre

«I negoziati diretti fra israeliani e palestinesi sono l'unica strada per giungere alla pace in Medio Oriente»: lo ha affermato, in un'intervista, il presidente americano Barack Obama. La strada verso la riconciliazione, tuttavia, sembra in salita. Con una certezza che, però, conforta: una parte di Israele cerca ancora il dialogo.

Ed è proprio L'Israele che cerca il dialogo il titolo del nono appuntamento con Incontri del Mediterraneo, kermesse che si svolge a Riccione fino al 29 novembre. «In questa edizione - spiegano gli organizzatori ovvero l'Assessorato alla Cultura del Comune di Riccione, l'Associazione Michele Pulici e il Pool di solidarietà della Petroltecnica - approfondiremo la conoscenza della società e della cultura ebraica, incontreremo le associazioni pacifiste israeliane, studieremo la complessità della convivenza a Gerusalemme e analizzeremo le interazioni tra problemi ambientali e il conflitto».

Ricco e variegato il programma degli eventi. Stasera tocca a Moni Ovadia che, al Teatro del Mare di Riccione, presenta lo spettacolo "Il registro dei peccati": una serata di racconti, melodie, narrazioni e storielle per un viaggio alle sorgenti dell'umorismo ebraico, considerato potente antidoto all'idolatria.

Domani, invece, prendono il via le Conversazioni, forse la parte più viva e interessante della manifestazione; si comincia con un incontro dal titolo "Israele: storia, società, democrazia" con esperti che raccontano il paese, per proseguire, venerdì 26, con un convegno che affronta il tema centrale del rapporto tra Israele e Palestina.

"Israeliani e palestinesi sulla via del dialogo" è il titolo del dibattito che vede confrontarsi Luisa Morgantini, Yaacov Guterman, dr.Omar Alalool, Nurit Rubin e Ronnie Barkan.

Sabato 27, invece, al centro del dibattito è la città di Gerusalemme. A discuterne sono stati chiamati Umberto De Giovannageli, giornalista de l'Unità e collaboratore di Limes, Menachem Klein, professore di Scienze Politiche dell'Università di Barllan, e Renato Coen, corrispondente da Gerusalemme di Sky Tg 24.Chiude il programma delle Conversazioni, domenica 28, la discussione dedicata al caso acqua nella questione israelo-palestinese.

Non poteva mancare, ovviamente, la rassegna cinematografica che vede in calendario la proiezione, al Cinepalas di Riccione, di "Miral" di Julian Schnabel (martedì 23 e giovedì 25 novembre), mentre alla Cineteca di Rimini saranno proiettati "Il tempo che rimane" di Elia Suleiman, (lunedì 22 novembre) e "Il muro" di Simone Bitton (lunedì 29 novembre).
Info: www.incontridelmediterraneo.org

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).