In rete una famiglia su due

24 dicembre 2010 
<p>In rete una famiglia su due</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Superano la soglia del 50% le famiglie italiane che navigano sul web, con un aumento anche nella diffusione della banda larga. Lo dice l'ultimo rapporto Istat "Cittadini e nuove Tecnologie", condotto a febbraio di quest'anno su un campione di 19mila famiglie e 48mila persone.

Rispetto al 2009, i nuclei familiari possessori di pc sale dal 54,3 al 57,9%. In aumento anche le connessioni ad Internet (dal 47,3 al 52,4%) e alla banda larga (dal 34,5 al 43,4%), sebbene il nostro Paese resti sul fondo della classifica europea per quanto riguarda le connessioni in generale e quelle veloci (fanno peggio di noi solo Grecia, Bulgaria e Romania).

Dati che, però, variano sensibilmente quando parliamo di giovani: fra i 18 e i 19 anni, infatti, la quota di chi usa Internet schizza al 90,4%, tanto che le famiglie con almeno un minorenne sono le più tecnologiche, visto che l'81,8% ha il pc, il 74,7% l'accesso ad Internet e il 63% la banda larga.

Diverso, invece, il rapporto con il computer di cinquantenni e sessantenni: nel primo caso, scivola sotto il 50% e nel secondo arriva a malapena al 12,1%. Quanto alle attività praticate in rete, se i social network come Facebook, Twitter o MySpace sono usati da una persona su due, leggere e scaricare giornali o news è il passatempo del 44% degli intervistati, seguito dai giochi online e dal download di immagini e musica (41,2%), ma in aumento sono anche gli acquisti online, che fanno registrare un +26,4%.

Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).