Regalo sgradito, riciclo garantito

28 dicembre 2010 
<p>Regalo sgradito, riciclo garantito</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Italiani, popolo di riciclatori. Di regali. Secondo, infatti, ad un'analisi della Coldiretti sulla base dell'indagine "Deloitte Xmas Survey 2010", il nostro paese è in cima alla speciale classifica di chi smercia i regali ricevuti per Natale, vendendoli sul web o direttamente in negozio.

Ovviamente, i doni più a rischio di riciclo sono i capi di abbigliamento, i prodotti per la casa o quelli tecnologici, mentre quelli considerati "sicuri" (per chi li fa) sono le ghiottonerie enogastronomiche. E il trend del rivendere i regali è confermato dalla ricerca di "Tns International" per eBay, secondo la quale il 44% dei doni trovati sotto l'albero nel 2009 è risultato inutile, indesiderato o persino doppio: da qui, la decisione di oltre 4 milioni di connazionali di cautelarsi, dichiarandosi pronti quest'anno a rivendere i regali non graditi, avvalendosi anche della rete.

E se a pochi giorni dal Natale sono già 8.400 gli annunci di regali sgraditi o doppi apparsi su eBay (erano 8.000 nel 2009; circa 6.000 nel 2008 e meno di 2.000 nel 2006), il boom di inserzioni "riciclate" è previsto per mercoledì 19 gennaio, soprattutto nelle sezioni Computer, Abbigliamento ed Accessori, Auto e Libri.

Ma se azzeccare i regali è un'arte, anche saperli "smistare" nel modo giusto richiede una certa perizia. E per chi è ancora alle prime armi, ecco "il decalogo del perfetto riciclatore", di cui vi forniamo un rapido riassunto:
1)    Non sentirti in colpa a riciclare il regalo. Alla fine lo fanno tutti anche se non lo ammettono.
2)     Mai riciclare oggetti unici o magari realizzati a mano da chi li ha offerti: è il modo migliore per essere scoperti
3)    Non riciclare all'interno dello stesso ambiente di provenienza. Potrebbe capitare di ridare lo stesso regalo a chi ha iniziato questa catena
4)    Non usare il regalo per un po' e poi riciclarlo. Il riciclone doc è nuovo "di pacco"
5)    Non rinunciare a riciclare pensando che se non piace a te, non piacerà a nessuno
6)    Se decidi di vendere un riciclo, non fare il furbo: inutile mettere un prezzo esorbitante e poi nessuno è diventato ricco vendendo regali riciclati
7)    Se ti piace osare, puoi anche ammettere che si tratta di un riciclo, ma non dire mai e poi mai da chi lo hai ricevuto
8)    L'errore più comune? Dimenticare all'interno del regalo di cui ti vuoi liberare il biglietto di auguri
9)    Non avere fretta di riciclare, soprattutto se devi rivedere in tempi brevi la persona che ti ha fatto il regalo sbagliato
10)    Ricorda che è sempre il pensiero che conta, anche quando si tratta di riciclo. E tu ci hai pensato…..a rivenderlo.

>> e se non lo vuoi rivendere o regalare scopri come riciclarlo con creatività. Clicca qui!

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
palmiro 71 mesi fa

ciao, per riciclare i vostri oggetti che non usate più o regali di natale doppi o quant'altro, andate su www.riciklo.com è un sito per scambiare, compensare, regalare o vendere i propri oggetti. è facile, e dopo la registrazione, in modo gratuito si possono pubblicare quante più vetrine vogliamo. io sto svuotando la cantina, in 2 mesi di attività ho già concluso 12 accordi...entrata di soldi inaspettata e più spazio in casa e infine ecologia preservata !!! VIVA RICIKLO !

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).