Pets, amici per le feste

31 dicembre 2010 
<p>Pets, amici per le feste</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Capodanno non da cani, ma con il cane. Sempre più italiani sembrano, infatti, preferire la compagnia del loro adorato pet a quella di parenti e affini, soprattutto la suocera, durante le festività natalizie.

A sottolineare il trend, una ricerca condotta dall'Osservatorio "Donne e qualità della vita" su un campione di 1500 internauti. Alla domanda "con chi passerai le prossime festività", infatti, un sorprendente 12% ha risposto di farlo in compagnia del proprio cane, perché considerato più fedele e meno rompiscatole dei parenti, che restano comunque l'opzione privilegiata dal 51% degli intervistati, mentre il 35% sceglie il partner.

E se a preferire il cagnolino sono soprattutto donne (53%), anziani (68%) e single (55%), l'estrazione sociale è più trasversale, mentre le spiegazioni a tale soluzione vanno dal senso di fedeltà trasmesso (24%) al calore (18%), anche se il 15% dice di preferire il cagnolino ai parenti perché il suo amore è gratuito e incondizionato e l'8% lo considera addirittura più "umano" di tanti familiari che, magari, si fanno vivi solo per le feste.

Non a caso, per il 37% un cane è meglio di un parente stretto, mentre per il 22% la sua compagnia vale quella di una persona reale. Non è, però, solo l'affetto a spingere i proprietari a passare la serata del 31 dicembre con il proprio pet. Per il 37% del campione, infatti, la scelta è anche di tipo protettivo, visto che le ore che precedono il Nuovo Anno sono caratterizzate dallo scoppio di petardi, fastidiosi per gli umani e pericolosi per gli animali: secondo, infatti, le stime dell'Associazione Italiana per la Difesa di Animali e Ambiente, ogni anno circa 5mila animali muoiono di crepacuore  per i botti sparati la notte di Capodanno.

>> Guarda anche PET MANIA e ANIMAL HOUSE

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

valeria 71 mesi fa

Non potrei mai rinunciare all'amore del mio adorato bichon frisè Max. Intelligentissimo, non ha paura dei botti, anzi li ascolta con estrema sufficienza da quando è nato, sa camminare all'indetro(caratteristica rara per un cane), è estremamente affettuoso e generoso. Meglio di molti esseri umani , questo è certo.

catwoman 71 mesi fa

Molto spesso gli animali sono in grado di dare più affetto dei nostri simili..... Mio figlio, ora 12 anni, è cresciuto e vive tutt'ora a strettissimo contatto con i nostri cani e gatti ed è commovente vedere l'amore che provano li uni verso gli altri. Per noi sono a tutti gli effetti membri della famiglia, anzi, sono la nostra famiglia.

buccetta 72 mesi fa

Quest'estate a Noto in provincia di Siracusa, non abbiamo potuto visitare la Sala degli Specchi perchè nel trasportino avevo Paffa.Un'isterica impiegata,non ci ha fatto entrare, non ci ha restituito il denaro dei biglietti, gridando come un'ossessa che i cani non potevano entrare, e non tenendo conto che la nostra stava a tracolla nella sua cuccetta ,non abbaia e non avrebbe violato il sacro suolo di quella sala. dove per altro si celebrano nozze civili.....I regolamenti, vanno interpretati ..Volete scrivere per noi una lettera di protesta al comune di Noto? Grazie e Buon Anno a tutti quelli che amano gli animali.

buccetta 72 mesi fa

Anche noi, io e mio marito trascorreremo il Capod'anno con la nostra barboncina che il 30 gennaio compirà due anni. Auguri Paffa! Meglio te che tanti altri!!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).