Scegliere la tata: valuta la sua autorevolezza

17 gennaio 2011 
<p>Scegliere la tata: valuta la sua autorevolezza</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

La tata ideale deve godere delle simpatie del bambino, ma anche del suo massimo rispetto che le consenta di imporre delle regole da rispettare. In quale modo si può valutare il grado di autorevolezza che sa esprimere la candidata-tata nei confronti del piccolo? La psicoterapeuta Elena Moglio propone una valutazione diretta sul campo: « Osserva concretamente la sua attitudine nel far rispettare le regole. È in grado di sapere dire di no al bambino, in modo fermo?».

L'autorevolezza è un mix di fermezza e dolcezza: «Il segreto - spiega la psicoterapeuta - sta nella capacità di essere inflessibile, pur conservando allo stesso tempo una dolcezza di fondo. Questo delicato ma necessario equilibrio va ricercato nella tata ideale». Non si tratta di una qualità caratteriale, ma di un atteggiamento che si impara sul campo grazie all'esperienza. L'indole e la capacità innata di saperci fare con i bambini è importante in questo lavoro, ma da sole non bastano: «Non ci si improvvisa tata!».

Racconta la tua esperienza di ricerca della tata, commenta qui
.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).