Vintage party

20 gennaio 2011 
<p>Vintage party</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Organizza a tuo figlio una festa con i buoni, vecchi giochi «classici». Il divertimento è garantito. I consigli della mamma blogger Piattini Cinesi.

La settimana scorsa abbiamo parlato di come rispolverare il fascino un po' vintage delle feste di una volta.  Ma nessuna festa può dirsi tale senza giochi, e allora andiamo a vedere quali sono, tra i vecchi classici, quelli che possono entusiasmare anche i bambini di oggi. Se hai un appartamento di proporzioni ridotte, punta tutto sui giochi da tavolo. Un torneo di Monopoli o Cluedo, per esempio, farà felici i bambini di 8 -10 anni, mentre a partire dai 5-6 anni si può provare il classico gioco da tavola Non ti arrabbiare.

Per gruppi di età diverse vanno bene i giochi di abilità manuale come il vecchio Shangai , l'Allegro Chirurgo o Jenga. Per un successo assicurato non sottovalutare l'effetto sorpresa. Nelle settimane precedenti alla festa fruga nelle soffitte di amici, zii e parentame vario. Se hai la fortuna di ritrovare un vecchio Subbuteo o Barbie la reginetta del ballo conquisterai anche i nativi digitali, e se farai giocare maschi e femmine insieme sarà ancora più divertente.

Oppure sgombra una stanza, fai sedere i bambini per terra (possibilmente su dei cuscini o un tappeto morbido) e falli giocare a patata bollente. Si avvolge un piccolo premio (caramelle o monete di cioccolata andranno benissimo) in tanti fogli di giornale o carta argentata e si fa girare questo involucro di mano in mano cantando una filastrocca. Quando la filastrocca finisce il bambino che ha in mano la patata viene eliminato, e toglie un pezzo della carta. L'ultimo che rimane scarta tutto e prende il premio (che divide con gli altri).  Oppure prova il vecchio ( e ingiustamente dimenticato) La coda dell'asino. Magari aiutandoti con i disegni che trovi qui.

Hai a disposizione un cortile o un pezzetto di giardino? È l'occasione buona per riesumare la vecchia corda per saltare (puoi organizzare una staffetta a squadre in cui si sommano i punti dei giocatori), l'elastico, i birilli, le bocce o i classici rubabandiera, moscacieca o quattro cantoni. Ti basterà anticipare l'orario della festa al dopopranzo, per sfruttare le ore più calde.
E mi raccomando, prima che scatti l'ora X, nascondi playstation, wii e dispositivi digitali di qualunque tipo, compresi i tuoi. E se il giorno dopo ti sentirai affetta da una leggera ridarella e da una irrefrenabile voglia di andare al parco, non ti preoccupare. È normale. Questa è una festa vintage, con effetto detox. E decisamente più efficace di qualunque anti-age.

Vuoi organizzare una festa ad hoc per i piccolissimi? L'appuntamento con il nuovo articolo di Piattini Cinesi è giovedì pomeriggio, su Style.it.

Cosa ne pensi?Racconta la tua esperienza.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
oldsubbuteo 70 mesi fa

Ottima scelta il Subbuteo.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).