La lunga notte dell'arte di Berlino

28 gennaio 2011 
<p>La lunga notte dell'arte di Berlino</p>
PHOTO GIULIO GARAVAGLIA -

Il clima è uggioso, la temperatura è gelida e a Berlino, invece di chiudersi in casa, è tempo di musei. La capitale tedesca, sempre più centro della vita culturale europea, ospita sabato 29 gennaio la 28esima edizione della Lange Nacht der Museen, la "Lunga notte dei musei": settanta musei apriranno le loro porte al pubblico per una lunga maratona di arte e cultura.

Il tema della manifestazione è "il corpo incontra l'anima."
Che cosa succede quando corpo e anima s'incontrano? Quale la relazione sinergica tra i due? Tra salute mentale e fisica? E tra bellezza estetica e sensazioni?

L'inaugurazione della manifestazione avverrà alle ore 18.00 presso il Kulturforum in Potsdamer Platz, dove sarà presentato lo spettacolo di luci "WORDSPAausquellungen" dell'artista tedesco Andrea Hilger.

Poi la scelta è ampia. Per gli amanti della storia, imperdibili l'Altes Museum e la sua collezione etrusca e romana, il Deutsches Historisches Museum, la Topografia del Terrore, esibizione permanente sull'attività della Gestapo e delle SS naziste, nonché il Museo Ebraico.

Per coloro che vogliono approfondire la storia contemporanea della città, invece, obbligatoria una visita al Museo della DDR, dove è ricostruita la vita quotidiana ai tempi della Germania dell'Est, e al Museo del Muro presso il Check Point Charlie, ex stazione di confine tra settore americano e sovietico nella Berlino divisa.

Gli amanti delle scienze saranno ampiamente soddisfatti da una visita al Museum Naturkunde, con i suoi 30 milioni di reperti fossili, ma anche dall'innovativo Science Center Medizintechnick, che per l'occasione presenta una mostra interattiva sul movimento del corpo umano e sulle tecniche mediche per la riabilitazione motoria.

Per i più giovani, poi, c'è il Computer Spielen Museum, il tempio dei videogiochi e il Machmit!, museo interattivo per l'infanzia.

Particolarmente interessante, infine, lo Schwules Museum, il museo sull'omosessualità, dove è raccontata, attraverso documenti, foto, abiti e oggetti, la vita della comunità omosessuale berlinese, tra soprusi e movimenti per l'emancipazione.

Il biglietto complessivo costa 15 € - 10 € ridotto, gratuito per i bambini sotto i 12 anni - ed è prenotabile anche online sul portale www.berlin.de. Per i partecipanti all'evento, l'accesso a tutti i mezzi pubblici è gratuito.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).