Diventa un albero anche tu!

02 febbraio 2011 
<p>Diventa un albero anche tu!</p>

L'arte si mobilita per il pianeta e gli artisti mandano al mondo un messaggio globale di sensibilizzazione alla eco responsabilità. E lo fanno attraverso la rete, organizzando un Flash mob, in centro nel capoluogo lombardo, contando quasi esclusivamente sui passaparola dei social network.

Giuseppe La Spada, giovane designer, da sempre attento alle tematiche ambientali e già vincitore del Webby Award, l'Oscar del web, ha ideato una performance eco - responsabile prevista per sabato 5 febbraio alle 16.00 in Piazza Duomo a Milano: BE ACTIVE BE a TREE .
Seguendo l'appello della Donna Albero, un vero e proprio spirito digitale con cui il creativo è sposato virtualmente, tutti coloro che vogliono difendere il proprio diritto a respirare, e a proteggersi dai danni  dell'ossido d'azoto, si incontreranno, tempo atmosferico permettendo, nella piazza più centrale della città, per creare un albero umano (sulla pagina di Facebook si legge l'appello: " Servono belle foglie!").

Ispiratore dell'iniziativa, ma non sponsor, è Active, un materiale ceramico di nuova generazione, brevettato alcuni anni fa, antibatterico ed autopulente. Grazie alla presenza del biossido di titanio, se esposto ad una fonte luminosa, imita la fotosintesi clorofilliana, assorbendo e trasformando le sostanze inquinanti in elementi non nocivi per l'ambiente, da cui l'idea di scegliere un albero come simbolo dell'evento.

Per partecipare a Be active be a tree,  chiunque può  recarsi all'ora e nel luogo prestabiliti e spontaneamente creare la forma di un albero, accanto ad altre persone. La performance  sarà fotografata e filmata dallo stesso La Spada e - corredata del messaggio "Torniamo a respirare"- girerà in tutto il mondo attraverso i diversi canali del web.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).