Effetto serra: 7 cattive notizie

14 febbraio 2011 
<p>Effetto serra: 7 cattive notizie</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Acidificazione degli oceani, sbiancamento dei coralli, allarme estinzione per orsi polari, anticiclone della Azzorre che cambia posizione: concetti astratti che per molte persone rimangono circoscritti ad una pagina di giornale o ad un servizio forse un po' allarmistico al tg. Ma non è così: i cambiamenti climatici sono una verità spesso più vicina di quanto si creda. Per convincere anche i più cinici conviene ricordare, come fa il sito ambientalista Mother Nature network,  quali sono i 7 effetti "tangibili" del surriscaldamento globale.

Consapevole che ancora, specie negli USA, sono numerosi coloro che dubitano del valore scientifico delle teorie sull'effetto serra, il network ecologista ricorda ad esempio che le coltivazioni di luppolo e orzo, base della birra, sono a rischio. Per poi passare ad avvertire i seguaci di Bacco: resa sempre minore dei vigneti,specie di quelli delle zone più meridionali.

Non attende migliore sorte neanche la pasta: piogge insufficienti per una ottimale produzione cerealicola constatabile anche in Italia. Una menzione a parte meritano le morbide cialde, meglio conosciute  come waffle. Delle più diffuse, le Eggo, c'è stata una improvvisa  penuria a causa di inondazioni indotte dal riscaldamento globale, che hanno messo fuori uso la fabbrica di Atlanta.

Nella top seven due posizioni vengono aggiudicate al mare e alla montagna. Per esattezza a rischio sono le stazioni sciistiche che, per lo scioglimento dei ghiacciai e le nevicate sempre più rade, diventeranno sempre più circoscritte e le assolate spiagge, "mangiate" dall'innalzamento del mare.

Il sito americano infine, con un "pizzico" di allarmismo, aggiunge alla lista le passeggiate all'aria aperte:se il trend rimarrà questo, le temperature torride e i raggi ultravioletti toglieranno all'uomo anche la possibilità di una salutare "boccata d'aria fresca".

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).