Arte tra Milano e Torino

22 febbraio 2011 
<p>Arte tra Milano e Torino</p>

Per chi abita o prevede di fare un salto a Milano o Torino, ci sono un po' di eventi artistici che vale la pena di segnare in agenda. Sul versante teatrale, è in arrivo lo spettacolo "Crociate" (Teatro Franco Parenti, Milano, dal 1 al 13 marzo): si tratta di un lavoro diretto dal regista Gabriele Vacis e ispirato al poema illuministico di Gotthold Ephraim Lessing "Nathan il Saggio". Vederlo offre la possibilità di ragionare sull'integrazione tra culture diverse e sull'importanza di elaborare percorsi di pace e reciproca tolleranza.

Settore mostre. Per chi ama la pittura, l'appuntamento è a Palazzo Reale (piazza Dumo, 12, Milano), dal 25 al 12 giugno. Oggetto: mostra dedicata al celebre fratello di Giorgio De Chirico, ossia Alberto Savinio ("Alberto Savinio e la commedia dell'arte"). Una preziosa opportunità per ripercorrere le opere di un autore che ha caratterizzato l'inizio del novecento e anticipato il postmoderno. La chicca: ad accompagnare la mostra, ci sono le parole di Tony Servillo. È sua, infatti, la voce narrante che declama testi di Savinio dedicati all'arte e al teatro.

Sempre a Milano, al Castello Sforzesco, c'è un doppio appuntamento con l'arte di Michelangelo. La prima mostra, "Michelangelo Architetto", è iniziata l'11 febbraio ed è in programma fino all'8 maggio. La seconda, "L'ultimo Michelangelo", inizia il 18 marzo e si conclude il 19 giugno. Interessante, tra le varie iniziative che accompagnano i due eventi, la conferenza di Pierluigi De Vecchi: "Michelangelo: frammenti e spunti per un autoritratto". L'incontro è previsto per oggi, martedì 22 febbraio, ore 17.30, presso la Sala Studio della Civica Raccolta Stampe Achille Bertarelli.

Arte italiana, ma non solo. A Torino, nella Pinacoteca Agnelli (via Nizza, 230), è possibile curiosare tra le opere di artisti cinesi. È stata infatti prorogata fino al 27 marzo "China Power Station", ovvero la mostra dedicata all'Arte Contemporanea cinese tratta dalla collezione Astrup Fearnley. In più, ogni domenica (fino al 27 marzo) laboratori e attività didattiche legate alla cultura cinese e adatte ai bambini (dai 4 anni in su) e alle loro famiglie. Tra l'altro, sono previste lezioni su scatole e maschere cinesi, sugli aquiloni e sull'arte della carta intagliata.

Infine un'idea per chi ha voglia di gustare una mostra più particolare e "graffiante" del solito. In occasione della Giornata Nazionale del Gatto (17 febbraio), è stata lanciata a Torino, all'Atelier Gluck (via Cristoforo Gluck, 45) la mostra "Gattidarte", Il gatto nell'arte: da Leonardo a Picasso. Una rassegna dedicata ai felini, così come sono stati visti e dipinti dai più celebri artisti della storia. Perciò, ora incarnazione del male, ora della grazia, ora della guerra, della calma, della bellezza, del vizio e della virtù. La mostra è in programma fino al 27 febbraio.

(In foto Gianantonio Muratori detto Gion interpreta de Chirico)

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).