Energia pulita? Impariamo dalla Spagna

22 febbraio 2011 
<p>Energia pulita? Impariamo dalla Spagna</p>

Energia pulita per l'ambiente? Prendiamo esempio dalla Spagna. Nella penisola iberica lo scorso anno il 35% del fabbisogno energetico totale è stato soddisfatto dalle fonti rinnovabili. Gli impianti idroelettrici, eolici e solari sono cresciuti tanto da riuscire ad esportare "l'eco-energia" addirittura in Francia.

Il settore che ha visto il maggiore balzo in avanti è stato quello eolico: la produzione nel 2010 è aumentata del 18,5% ed è riuscita a coprire in media il 16% della domanda energetica interna sfruttando esclusivamente i moderni parchi eolici della Navarra e dell'Andalusia. Sempre lo scorso anno inoltre con i suoi 32 Gw di potenza installata, la Spagna ha vinto "l'oscar" come nazione leader in Europa della produzione eolica, seguita in terza posizione dall'Italia, salendo anche alla terza posizione sul podio mondiale (dopo Cina e Stati Uniti).

Anche il maltempo ha aiutato l'energia "verde": le abbondanti piogge che hanno colpito la penisola, come riporta l'Ansa, hanno fatto aumentare la produzione idroelettrica del 59% rispetto al 2009 riuscendo a registrare una produzione di 38 miliardi di Kwh che ha coperto circa il 14% della domanda.  

In terza posizione "scalpita" l'energia solare che, soprattutto spinta dal settore fotovoltaico, è aumentata del 3% producendo circa 6,9 miliardi di Kwh. Una crescita davvero importante che, nonostante l'inferiorità rispetto alle "sorelle verdi", sottolinea l'indiscusso primo posto della Spagna a livello mondiale. Non bisogna dimenticarsi infatti che l'impianto più grande del mondo in funzione è proprio quello di Siviglia che produce 150 Mw di energia seguito immediatamente da quello di Granada da 100 Mw.

Questa si che è "movida" energetica!

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
dario 69 mesi fa

Non avrei mai pensato che il nostro paese si attestasse al terzo posto nella classifica europea della produzione di energia eolica...vedi, a pensar sempre male a volte si sbaglia!!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).