Scuola e hi-tech: che sinergia

23 febbraio 2011 
<p>Scuola e hi-tech: che sinergia</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

A piccoli passi la scuola italiana fa sempre più amicizia con internet e con la tecnologia. E le iniziative che si susseguono nella direzione di una maggiore sinergia tra istruzione e web non di rado fungono da apripista, costituendo modelli virtuosi che rimbalzano in breve da un istituto a un altro.

Che si tratti di progetti che coinvolgono Facebook, come le lezioni di informatica o scienze turistiche tenute sul social network in una scuola di Lecce o di corsi di inglese in videoconferenza online attraverso un insegnante madrelingua, come è appena accaduto alla Scuola Media Statale "Cesare Piva" di Roma, o di pagelle online come introdotto con il sito della Pubblica istruzione "Scuola mia", il fil rouge che li unisce porta verso una scuola più moderna, ancora minoritaria, ma pronta a scalzare il paradigma di un'istruzione polverosa e al palo.

L'ultima iniziativa volta a svecchiare l'impaludato sistema scolastico italiano è di Acer, il colosso taiwanese dell'high-tech, che ha appena rinnovato il proprio sito web "Acer for education" - ideato per sviluppare nuovi metodi di insegnamento e di apprendimento attraverso l'uso della tecnologia - con una serie di contenuti freschi per le diverse esigenze di studenti, famiglie, insegnanti e amministratori scolastici.

In primo piano le news legate al mondo dell'istruzione, una newsletter per tenersi informati sulle iniziative, gli eventi e i prodotti legati al mondo dello studio, e un link ad "Acer classroom manager", dove gli insegnanti possono scaricare un software per monitorare e interagire con gli studenti in classe, ciascuno dotato di pc, a partire da una postazione centrale del professore.

Non manca una sezione del sito dedicata all'European SchoolNet, il progetto che Acer sta portando avanti con l'organizzazione europea e che prevede l'utilizzo del netbook nelle scuole del Vecchio Continente. E, naturalmente, un'area dedicata ai prodotti di Acer pensati per le scuole (netbook, proiettori e lavagne interattive).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).