I luoghi dell'intolleranza

09 marzo 2011 
<p>I luoghi dell'intolleranza</p>

Hina Saleem aveva 21 anni e un'unica "colpa", anzi due: non aver accettato il marito pachistano scelto per lei dalla famiglia e amare un uomo italiano, così distante dalla cultura del padre che per questo motivo l'ha uccisa, l'11 agosto 2006, nella casa di famiglia, vicino a Brescia.

Qualche mese dopo, il 7 ottobre, Anna Politkovskaja, giornalista russa della Novaya Gazeta, è stata freddata nell'ascensore del suo palazzo: stava per pubblicare un articolo sulle torture commesse dalle forze di sicurezza cecene legate al primo Ministro Ramsan Kadyrov.

Due anni dopo Eudy Simelane, 25 anni, capitano della nazionale sudafricana di calcio, è stata violentata e uccisa in uno stupro collettivo nella township di Kwa Tema, nel Gauteng, in Sudafrica, dove era nata e dove viveva apertamente la sua omosessualità; tutte morti atroci avvenute in luoghi che diventano i testimoni silenziosi di omicidi compiuti sotto il segno dell'intolleranza che la fotografa Donata Pizzi ha cercato in giro per il mondo e fotografato.

Obiettivo? Ricordare che ancora oggi bisogna lottare per difendere ciò che si pensava già acquisito: la libertà di stampa e di pensiero, il rispetto delle minoranze, la tolleranza in generale.

Dal viaggio di Pizzi nasce la mostra "Intolerance Zero", alla Triennale di Milano dal 5 al 31 marzo.  Promossa dal ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna, da Kerry Kennedy presidente della Robert F. Kennedy Foundation (che si batte per la giustizia sociale e il rispetto dei diritti fondamentali dell'uomo), e da Giulia Bongiorno e Michelle Hunziker, impegnate con Doppia Difesa nella tutela dei diritti delle vittime di violenza e abusi, è il primo passo di un progetto dedicato a sensibilizzare ed educare rispetto al tema della tolleranza attraverso dibattiti, eventi, incontri nelle scuole e l'istituzione di una giornata dedicata.


INTOLERANCE ZERO
fotografie di Donata Pizzi
Fondazione La Triennale - Viale Alemagna, 6 Milano - Sala Impluvium
Dal 5 al 31 marzo 2011- Ingresso libero
Martedì - Domenica 10.30-20.30; Giovedì - Venerdì 10:30 - 23:00; Lunedì chiuso

http://www.triennale.org/index.php?idq=1398

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).